Commercio a Massarosa, Mungai: “Nessun atto a favore della media distribuzione”

“Non abbiamo preso nessun atto dell’ultimo minuto, non abbiamo preso proprio nessun atto”. Così il Sindaco Franco Mungai sulla questione dell’apertura dei supermercati sollevata polemicamente dal candidato sindaco Coluccini: “L’apertura di media distribuzione è un iter d’ufficio non serve nessuna autorizzazione politica. Se il proprietario di un fondo commerciale decide di aprire un attività di media distribuzione semplicemente ne da comunicazione agli uffici e, se rispetta tutti i criteri stabiliti dalla legge, apre. Proprio come chi ha un terreno edificabile e decide di costruire casa, non può mica impedirglielo il sindaco o la giunta, nemmeno viene avvisata”.

Mungai risponde direttamente al consigliere Coluccini: “Coluccini confonde, probabilmente per non conoscenza delle leggi o per strumentalizzazione elettorale, la grande con la media distribuzione. In dieci anni non è aperto neanche un grande supermercato a Massarosa, nonostante in molti ci avessero fatto richieste informali in tal senso, noi le abbiamo sempre respinte. Qui è diverso si tratta di una media distribuzione su cui non abbiamo voce in capitolo perché quelle aree, come detto, hanno destinazione commerciale e questo basta. La destinazione urbanistica commerciale è nero su bianco non da una settimana o da un mese, ma dal regolamento urbanistico del 2008 approvato dal centro destra del Sindaco Larini. Se Coluccini aveva dei dubbi sulla destinazione commerciale di quelle aree perché non ha presentato in commissione urbanistica di cui è membro osservazioni o mozioni in merito? Forse non ha avuto occasione non avendo partecipato quasi mai ai lavori della commissione stessa. Un atto negli ultimi 30 giorni lo abbiamo preso in realtà ed è però di segno opposto, a favore proprio dei piccoli commercianti, dei negozi di vicinato: la no tax area per l’esenzione dalla Tari. Infatti il Comune di Massarosa è stato tra i primi enti toscani a cogliere l’opportunità della nuova normativa regionale. Ma Coluccini non può saperlo perché anche in quel caso in Consiglio Comunale era assente, come dle resto spesso e volentieri negli ultimi tempi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.