Voto Massarosa, Casapound a Coluccini: “Il vero voto utile è per noi”

La risposta al candidato sindaco del centrodestra Coluccini, che afferma che il voto a CasaPound alle prossime elezioni amministrative è un voto regalato alla sinistra, non tarda ad arrivare dalle fila del partito di destra.
“Sapevamo che questo momento sarebbe arrivato, era solo questione di tempo – afferma Denise Fruzzetti, candidata sindaco di CasaPound Italia – Il candidato sindaco del centrodestra ha affermato che un voto a CasaPound è un voto dato alla sinistra, appellandosi al fantomatico voto utile. Evidentemente, il candidato sindaco del centrodestra, è in calo di consensi e cerca di agitare le acque contro CasaPound che invece è diventato un vero e proprio riferimento politico per Massarosa e per i suoi cittadini delusi. L’unico vero voto utile è quello a CasaPound, visto che il centrodestra non esiste più a livello nazionale e localmente si presenta ed è presente solo ogni 5 anni in occasione delle tornate elettorali”.

Il candidato a sindaco del centrodestra per spiegare meglio la sua affermazione, ha etichettato come errore quanto successo a Lucca nel 2017. “Coluccini probabilmente non sa la storia di CasaPound che a Lucca, come nel resto d’Italia, è diventato un vero e proprio sindacato a fianco dei cittadini – afferma Giuseppe Vitale responsabile versiliese del movimento – A Coluccini vorremmo ricordare che, a Lucca, il candidato a sindaco di CasaPound raccolse l’8% dei consensi con circa 3000 voti e che oggi rappresenta l’unica opposizione alla giunta Tambellini. Proprio sull’esempio di Lucca possiamo affermare che CasaPound è l’unico voto utile per Massarosa perché i cittadini troveranno sempre chi non è disposto a fare un passo indietro per difendere gli interessi dei cittadini senza cadere nei diktat dei partiti che litigano tra loro o di linee politiche imposte da Roma”.
“Siamo contenti della citazione di Coluccini – concludono Fruzzetti e Vitale – perché è segno che le nostre proposte per Massarosa trovano un riscontro positivo tra la popolazione. Proposte realizzabili, che partono dalla gestione ordinaria del comune e che non alimentano false speranze. Si rassegni il candidato del centrodestra, il 26 maggio dovrà fare i conti con i tanti cittadini di Massarosa che sceglieranno CasaPound come unica vera forza politica in grado di amministrare questo comune. Qui non è più una questione di centrodestra o centrosinistra, due facce della stessa medaglia, ma quella di dare un calcio alla vecchia politica che i partiti di entrambi gli schieramenti rappresentano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.