Quantcast

Viareggio capitale delle bocce con la Coppa Parodi

Più informazioni su

Viareggio capitale delle bocce: dal 20 al 21 luglio, la Coppa Parodi in Pineta di Ponente. Arrivata quest’anno alla sua 59esima edizione, una delle gare di bocce più antiche d’Italia, è da otto anni dedicata ai soli giovani (Under 15 e Under 18), allo scopo di promuovere e valorizzare questa disciplina tra i bambini e i ragazzi.

Quest’anno, sotto l’egida della Federazione Italiana Bocce, il Comitato Regione Toscana, e il Coni, la Coppa Parodi sarà organizzata in un torneo giovanile nazionale sperimentale riservato a sei rappresentative regionali: Emilia Romagna, Lazio, Liguria, Marche, Piemonte e Toscana, che hanno già aderito alla manifestazione. Ogni rappresentativa regionale sarà composta da 4 atleti più un tecnico, e dovrà cimentarsi in tre diverse specialità del gioco delle bocce.
La gara, che gode del patrocinio del Comune di Viareggio, è stata promossa dal professor Oberdan Parodi, nipote di quell’Eccelso Parodi che delle bocce fece uno stile di vita. Amante del gioco e sostenitore dei giovani, Oberdan Parodi ha accolto l’idea del Comitato Federbocce Toscana, in particolare del Presidente Giancarlo Gosti e del Consigliere Simone Mocarelli, di rendere la gara un unicum in Italia, in linea con i programmi del presidente nazionale Marco Giunio De Sanctis che auspicano l’interscambio tra le specialità federali. Il torneo si articolerà nel gioco tradizionale Petanque, gioco tradizionale Raffa, combinato Volo e tiro tecnico Petanque/Raffa/Volo.
Il torneo di bocce Coppa Parodi è una gara nazionale nata nel 1960, per volontà di Eccelso e Giacomo Parodi, che alcuni anni prima avevano fondato la Bocciofila nella pineta di ponente di Viareggio, oggi chiamata Bocciofila Viareggina Fratelli Parodi. I figli di Eccelso, Teresa e Giacomo, e successivamente Oberdan, hanno portato questo Torneo Nazionale alla 59a edizione, che quest’anno si trasformerà in una manifestazione sperimentale promozionale a livello nazionale, riunendo per la prima volta le tre specialità della disciplina Bocce.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.