Baccelli: “Autorità portuale di Viareggio, bene investimenti per 7 milioni”

“Investimenti molto significativi per il porto di Viareggio, che consentiranno un salto in avanti sia in termini di fruibilità che di sicurezza dell’infrastruttura. Con la nuova banchina commerciale finalmente potranno attraccare anche navi da crociera e di piccolo cabotaggio. In generale, prosegue il percorso di potenziamento dell’intera infrastruttura, cruciale per la Versilia e la Toscana tutta. Con questi investimenti, inoltre, testimoniamo ancora una volta la volontà di riqualificare e sviluppare i nostri porti, leva economica della nostra costa ed in particolare dei comparti della nautica e del turismo, che possono e devono crescere ancora”. Lo ha detto Stefano Baccelli, consigliere regionale Pd e presidente della commissione Ambiente, territorio, trasporti e infrastrutture, che oggi ha presentato in aula il bilancio di esercizio 2018 dell’Autorità Portuale Toscana. Le somme previste nel bilancio approvato si riferiscono ai porti di Viareggio, Marina di Campo, Isola del Giglio e Canale Navicelli per un totale di 7 milioni 244 mila 727 euro di investimenti e l’importo fino ad oggi realizzato rispetto al totale ammonta 4 milioni 948 mila 377,50 euro.

In particolare per Viareggio gli investimenti riguardano 9 interventi tra cui l’escavo dell’imboccatura al porto (1 milione 810 mila 185 euro), la cabina di trasformazione e le colonnine (325 mila 442 euro), la fognatura del Molo Marinai (283 mila 376 euro), la realizzazione della banchina commerciale (1 milione 66 mila 929 euro). Per quest’ultimo intervento è prevista anche la realizzazione di un progetto ulteriore per la realizzazione di impianti e infrastrutture di collegamento. La previsione complessiva ammonta a 3milioni di euro con un primo stralcio di 700mila euro. Inoltre nell’ambito dei costi di produzione del bilancio 2019 sono previsti 612 mila per spese di pubblica illuminazione e per le torri del faro darsena Viareggio, per pulizie specchi d’acqua e rifiuti urbani, gestione movimentazione passerella pedonale, rilievi, manutenzione aree verdi, servizio antincendio e manutenzioni ordinarie. Sempre per quanto riguarda il porto di Viareggio, il progetto di sabbiodotto risulta attualmente in fase di verifica di assoggettabilità ambientale mentre per il piano regolatore portuale si prevede l’attivazione dell’iter per l’accordo di pianificazione con la Regione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.