Massarosa, l’opposizione organizza una raccolta di firme contro il dissesto

Sarà possibile sottoscrivere il documento sabato e domenica

Una raccolta di firme per fermare il dissesto. Questa l’iniziativa lanciata dalle opposizioni di Massarosa che ha presentato ricorso al Tar contro la decisione della giunta Coluccini. Per permettere ai cittadini di potersi esprimere, le liste civiche e i partiti di centro-sinistra hanno deciso di tenere aperte le loro sedi nel prossimo fine settimana.

L’appuntamento è per domani (28 dicembre) nella sede del Pd a Stiava, via XXV aprile, dalle 9 alle 13 e nel pomeriggio alla sede di Sinistra Comune a Massarosa, via don Minzoni 387, dalle 15 alle 19. Domenica (29 dicembre) nella sede Pd di Bozzano in piazza Piave dalle 9 alle 13.

Basta presentarsi muniti di un regolare documento e codice fiscale/tessera sanitaria, essere residenti o titolari di società o aziende o associazioni con sede sociale o legale nel comune di Massarosa. Per i firmatari nessun rischio o responsabilità economica perchè le spese legali sono già interamente coperte dai partiti del centro-sinistra.

“Aspettiamo come da lui annunciato anche il sindaco Coluccini, insieme alla sua giunta e a tutto il centro-destra, sarebbe l’ultimo atto di una tragicommedia sempre sospesa tra incapacità, improvvisazione e tornaconto elettorale – si legge in una nota dell’opposizione -. Peccato che a pagare il biglietto di questo triste spettacolo di Coluccini e dei suoi, se non riusciamo a fermare tutto, saranno i cittadini di Massarosa a suon di tasse e taglio selvaggio dei servizi“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.