Incrocio di via Marconi, al via i lavori per la nuova rotatoria

La rotatoria compatta all’incrocio pericoloso tra via Marconi ed il sottopasso Avis, all’ingresso del centro storico di Pietrasanta sarà la prima ad essere realizzata. Sarà aperto tra febbraio e marzo, e comunque dopo la festa del santo patrono San Biagio, il cantiere che metterà finalmente in sicurezza un altro tratto urbano considerato ad alto rischio. La rotatoria era stata inserita tra i 52 interventi finanziati dalla Regione Toscana che comparteciperà al costo complessivo dell’intervento con 75 mila euro.

Come annunciato e promesso l’amministrazione comunale di Alberto Giovannetti realizzerà l’attesa rotonda, la prima di una serie di rotatorie previste nel piano di opere pubbliche, ridurre i punti di conflitto derivanti dall’incontro di due arterie di collegamento tra il centro storico e la piana molto trafficate durante tutto l’arco della giornata preservando l’attuale ciclopista e senza procedere a nessun esproprio.

“Abbiamo deciso di posticipare di qualche settimana l’apertura del cantiere a causa della coincidenza con la fiera di San Biagio. Un cantiere, in quel punto della città, in quel periodo, avrebbe creato disagi. E’ una scelta di buonsenso – spiega il primo cittadino Giovannetti –. Quello che è importante, in questa fase, è partire con la prima delle rotatorie che vogliamo realizzare da qui al 2023 come quella della Madonnina, tra viale Apua-via della Consuma-via Primo Maggio nell’ambito dell’accordo Coop-Conad, ma anche via Tremaiola-Motrone e via Pontenuovo. Meno traffico in attesa, quindi code, significa meno smog, meno incidenti e transiti più armoniosi sull’asse commerciale della via Aurelia. Massima attenzione stiamo dedicando ai pedoni, gli utenti deboli. Sono tre gli attraversamenti pedonali strategici per cui abbiamo presentato ad Anas i progetti: lungo la via Aurelia di Fiumetto, Ponterosso e Mattonaia-Trony. Un passo alla volta daremo le risposte che i cittadini si aspettano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.