Viareggio, Del Ghingaro: “Per noi parlano i fatti”

Il primo cittadino chiede la conferma ai propri elettori

“Per noi parlano i fatti”. Così il sindaco uscente di Viareggio Giorgio Del Ghingaro che, in vista delle elezioni amministrative della prossima primavera, chiede ai cittadini di essere confermato per proseguire il lavoro iniziato 5 anni or sono.

“Abbiamo trovato un comune in dissesto finanziario e oggi ha trenta milioni in cassa, quindi tranquillità economica ora a Viareggio – afferma il primo cittadino in post pubblicato sulla sua pagina Facebook -. Abbiamo trovato un Comune senza regolamento urbanistico ed ora, dopo 21 anni, ce l’ha, quindi regole certe ed occasioni chiare di sviluppo. Abbiamo trovato un comune dove i lavori pubblici non si facevano più, ora abbiamo un comune con tanti cantieri aperti, opere in restauro e altri importanti interventi si stanno concludendo, altri ancora terminando, altri ancora partendo”.

“Abbiamo trovato un comune dove le lotte politiche tra i partiti impedivano lo svolgersi ordinario della vita amministrativa – insiste Del Ghingaro – e noi abbiamo dimostrato che con realtà civiche, trasversali ed autonome la confusione è finita e c’è una maggioranza compatta che pensa a Viareggio e non ai propri simboli ed alle poltrone. Abbiamo trovato cittadini stanchi e disamorati dalla politica che i soliti noti avevano fatto fino a quel momento, ora basta affacciarsi per vedere una città che è ripartita, piena di gente, di iniziative, di bellezza. Abbiamo trovato Viareggio stanca, ora abbiamo una Viareggio frizzante che ospita mostre e concerti internazionali, che richiama investitori, che si pone come vera città europea”.

“Abbiamo trovato una città di mare senza un porto, divorato dai debiti ed in mano, come tanti altri beni, al tribunale oggi abbiamo la Madonnina in ristrutturazione con un progetto straordinario e soldi già stanziati. Solo alcuni esempi, un giorno avremo il tempo di elencarli tutti. Ma sappiamo che tanto c’è ancora da fare per Viareggio, per quelli che a Viareggio vogliono bene – conclude il sindaco -. Lavoriamo proprio per questo: rendere Viareggio il posto più bello del mondo. E siccome i discorsi li porta via il vento, per noi parlano i fatti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.