Quantcast

Viareggio, si rinnova la commissione per il paesaggio

Le figure individuate non potranno svolgere attività professionale sul territorio comunale per tutta la durata dell'incarico

Si rinnova la commissione locale per il paesaggio del Comune di Viareggio. Decadono infatti domani (1 febbraio) i componenti dell’organo che esprime parere obbligatorio ai fini del rilascio dell’autorizzazione paesaggistica: visto che possono essere nominati una sola volta nello stesso territorio, il Comune di Viareggio ha indetto una selezione pubblica per curricula per la nomina dei tre componenti della commissione, scelti tra gli esperti “con particolare, pluriennale e qualificata esperienza nella tutela del paesaggio”.

“Un organo importantissimo per la tutela e la valorizzazione del paesaggio del Comune di Viareggio – commenta l’assessore Federico Pierucci -. Invitiamo i tanti professionisti esperti del territorio in particolare, che hanno i requisiti necessari a presentare domanda e a mettersi a disposizione per questo importante incarico”.

Possono essere nominati i professori e i ricercatori universitari di ruolo nelle materie storiche, artistiche, architettoniche, paesaggistiche, urbanistiche e agronomiche; professionisti che siano o siano stati iscritti agli albi professionali con particolare, pluriennale e qualificata esperienza in materia di tutela del paesaggio, progettazione architettonica e‐urbana, di pianificazione territoriale e progettazione del territorio, in materia agronomo-forestale o in materia geologica, muniti di diploma di laurea specialistica o equivalente attinente alle medesime materie; dipendenti dello Stato e di enti pubblici, anche in quiescenza, che siano stati responsabili, per un periodo non inferiore a cinque anni, di una struttura organizzativa della pubblica amministrazione con competenze su temi attinenti al paesaggio.

La domanda indirizzata al Comune di Viareggio deve essere redatta in carta libera e firmata dall’aspirante, conformemente allo schema fac-simile disponibile sul sito istituzionale dell’ente. Può essere consegnata, entro 15 giorni, a mano direttamente all’ufficio protocollo del Comune, oppure inviata con posta raccomandata a/r, corriere o tramite posta elettronica certificata. Sul plico contenente la candidatura deve essere riportata la dicitura ‘candidatura commissione locale per il paesaggio’.

Ai membri della commissione, che restano in carica per cinque anni, è corrisposto un gettone, a titolo di rimborso forfettario per la partecipazione alle sedute.
Sono incompatibili i soggetti che, per legge, in rappresentanza di altre amministrazioni, devono esprimersi, anche in sede di controllo, sulle stesse pratiche su cui è tenuta ad esprimersi la commissione locale per il paesaggio.

Per tutta la durata del mandato, i membri della commissione nonché i tecnici a essi legati in associazione professionale non possono svolgere attività professionale che riguardi la tipologia di atti in materia edilizia ed urbanistica di competenza del Comune di Viareggio, fatta salva comunque la conclusione degli adempimenti riferiti a eventuali incarichi assunti precedentemente alla nomina. Non possono far parte della commissione per il paesaggio i consiglieri comunali, i membri della giunta ed i dipendenti dell’amministrazione comunale, nonché i residenti nel territorio comunale.

Copia del bando e dello schema di domanda resterà pubblicata per 30 giorni all’albo pretorio del Comune di Viareggio e disponibile online sul sito internet www.comune.viareggio.lu.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.