Convenzioni Carnevale, Simoni (Fdi): “Prima di Firenze coinvolgere Lucca e i suoi borghi”

Il commento del portavoce di Fratelli d'Italia alle parole della presidente del consiglio di indirizzo della Fondazione

“Va bene promuovere il Carnevale, ma perché non coinvolgere Lucca e provincia, prima di Firenze?”. E’ questa la domanda che si pone il portavoce di Fratelli di Italia Viareggio, Massimiliano Simoni dopo l’annuncio della presidente del consiglio di indirizzo della Fondazione Carnevale di voler creare pacchetti vacanze dove inserire, accanto alla visita a Firenze, un biglietto di ingresso a un corso in maschera.

“Ho letto questa mattina l’intenzione della presidente del consiglio di indirizzo della Fondazione Carnevale Beatrice Taccola di voler creare pacchetti vacanze ad hoc nei quali inserire, insieme a Firenze, la partecipazione ad un corso di Carnevale – commenta Simoni –  La promozione è sempre utile, ci mancherebbe. Ma perché coinvolgere Firenze e non pensare a promuovere la nostra provincia? Se si creano pacchetti promozionali inserendo il capoluogo toscano, è ovvio che allontaniamo il flusso turistico dalla Versilia, spostandolo al centro della regione”.

“In quest’ ottica allora avrebbe più senso coinvolgere Pisa che, oltre ad essere più vicina geograficamente, ha uno scalo aereo internazionale che ogni anno registra un significativo aumento del flusso di passeggeri – conclude il portavoce di Fratelli di Italia -. Insomma, prima di coinvolgere altre città, pensiamo alla nostra: Lucca e i suoi borghi sono un gioiellino che tutto il mondo ci invidia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.