Spettacolo a teatro nei tempi della psicosi, presidente Versiliana: “La paura non deve fermarci”

Alfredo Benedetti ringrazia i presenti al settimo appuntamento della stagione invernale

In questi giorni in cui il panico da coronavirus tiene in scacco l’Italia, le manifestazioni vengono annullate e gli eventi cancellati con un colpo di spugna, la Fondazione Versiliana ha messo in scena al teatro comunale di Pietrasanta, il settimo spettacolo della sua stagione invernale, applaudito e apprezzato da tanti spettatori.

“Il pubblico – spiega il presidente della Fondazione Versiliana Alfredo Benedetti – non è mancato nonostante il clima di comprensibile preoccupazione generato dalla situazione sanitaria del nostro paese. Sono contento che gli abbonati e gli spettatori del nostro teatro, in mancanza di dati di reale rischio nel nostro territorio, non si siano lasciati condizionare dalla paura e per questo vorrei ringraziare uno ad uno chi è stato con noi l’altra sera”.

“L’attenzione e il rispetto delle norme comportamentali – prosegue Benedetti – devono sicuramente rimanere più che mai punti fermi, ma il panico ingiustificato generato talvolta anche da fake news sensazionalistiche non deve fermare, laddove non ci sono reali pericoli, lo spettacolo e le manifestazioni culturali che sono il cuore della nostra società. Come presidente di una della istituzioni culturali più importanti del nostro territorio, vorrei lanciare un messaggio di fiducia nelle istituzioni a partire dalla Regione Toscana e dal nostro sistema sanitario che tutelano la nostra salute e ci preservano da rischi senza cedere all’avvelenamento della vita sociale, dei rapporti umani e all’imbarbarimento del vivere civile”.

“Oltre al pubblico – conclude Benedetti – vorrei ringraziare anche tutta la compagnia di attori che ha recitato in Tartufo a partire dai protagonisti Giuseppe Cederna, Vanessa Gravina e Roberto Valerio e tutto il nostro staff che ha collaborato alla realizzazione dell’evento e vorrei sin da ora invitare tutti al prossimo spettacolo Coast to coast con Rocco Papaleo che sarà in scena il 5 marzo nel nostro teatro. La paura non deve fermarci

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.