Massarosa, attivato il servizio per le teleconferenze

Il sistema messo a disposizione dalla Salov permetterà all'amministrazione di proseguire il proprio lavoro

È operativa da oggi (25 marzo) al Comune di Massarosa la piattaforma di ultima generazione offerta dalla società Salov per poter tenere video-conferenze. Messa a disposizione dall’azienda di lavorazione dell’olio e proposto dall’assessorato al ced, il Comune di Massarosa ora ha una stanza virtuale per permettere l’accesso ad una stessa riunione di 25 persone collegate da qualsiasi postazione. Il sistema operativo sfrutta una tecnologia di ultima generazione, in alta definizione e utilizza dati compressi: è quindi utilizzabile anche con poca connessione internet e in condizioni critiche.

Nei giorni scorsi la stessa Salov ha messo a disposizione del Comune anche tre postazioni reali, per poter accedere alla stanza virtuale e per permettere che la catena di comando dell’intero Comune sia sempre operativa al 100%. Le tre postazioni sono provviste di un computer con web-cam, un monitor ad alta definizione e un microfono panoramico e trovano spazio nelle tre sedi comunali: nel municipio di piazza Taddei, negli uffici distaccati (ex Sermas) di via Papa Giovanni XXIII e nella sede del Coc e della polizia municipale in via di Portovecchio.

Stamani c’è stato un collaudo tecnico del sistema: una prima riunione tra il sindaco Alberto Coluccini, l’assessore al Ced Michela Dell’Innocenti, il segretario generale Roberto Onorati e altre due figure dello staff del sindaco. Da oggi il sistema, utilizzabile anche dal pc di casa o da smartphone, sarà utilizzato per riunioni operative con la protezione civile e con il centro operativo comunale (Coc) attivato per l’emergenza coronavirus così come per le riunioni di giunta.

“Con questo sistema innovativo che ci ha messo a disposizione Salov – spiega il sindaco di Massarosa Alberto Coluccini – siamo in grado di poter tenere riunioni operative senza doverci incontrare di persona, così come prevedono i recenti decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Grazie a questo sistema inoltre riusciamo a mantenere sempre attiva l’attività amministrativa dell’ente pubblico”.

“In questo periodo particolarmente complicato – dicono Coluccini e Dell’Innocenti – ringraziamo pubblicamente Salov che ha dimostrato ancora una volta che quando il territorio ha bisogno una delle nostre principali aziende si fa sempre trovare presente. Non solo per il materiale e il servizio che ci hanno messo a disposizione. Ma anche perché dopo aver installato i tre impianti hanno tenuto un vero e proprio corso di formazione per il personale, dimostrandosi molto professionali ed efficienti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.