Emergenza, Pd Pietrasanta: “Proponiamo al sindaco gestione condivisa”

I dem: "Venga istituita un'unità di crisi comunale"

“Anche a Pietrasanta, come nel resto del Paese, la situazione è molto preoccupante e la nostra cittadinanza, comprensibilmente spaventata, attende con ansia risposte chiare, efficaci, trasparenti e rapide da parte di chi amministra il Comune“.

Inizia così la nota del Pd Pietrasanta in merito alla grave situazione creatasi con l’emergenza sanitaria. “Anche noi che sediamo sui banchi dell’opposizione – continua il gruppo – ci sentiamo amministratori del Comune e sentiamo sulle nostre spalle il peso della necessità di garantire sicurezza, benessere e serenità a tutta la popolazione e futuro a chi lavora e alle imprese”.

“Per questo – si legge nella nota del Pd – rivolgiamo un appello al sindaco perché voglia trasformare questo drammatico momento in una occasione di partecipazione corale per la tutela della nostra comunità”.

Proponiamo una gestione condivisa della fase dell’emergenza – scrivono – che coincida con una svolta di maggiore trasparenza e coerenza nelle informazioni e nei metodi di informazione da garantire a tutti i cittadini e che coinvolga le migliori energie e competenze di cui la città dispone”.

“Siamo da subito disponibili a partecipare ad un’unità di crisi per la scelta e il coordinamento degli interventi da mettere in campo da subito per far fronte alla fase emergenziale e al tempo stesso per avviare la riflessione e individuare le strategie per il dopo pandemia”, commentano.

“Chiediamo – si legge – che venga costituito un gruppo operativo permanente costituito da tutte le forze presenti in consiglio comunale e che, guidato dal sindaco, agisca in parallelo con il Centro operativo comunale della Protezione civile e in costante coordinamento con le autorità sanitarie”.

“Le cittadine e i cittadini – conclude il Pd – chiedono oggi unità, impegno, dedizione, trasparenza, rapidità e capacità di azione. Noi siamo pronti a fare la nostra parte lasciando da parte, fin quando sarà necessario, le bandiere politiche. Noi ci siamo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.