Pietrasanta, in estate al via il cantiere per il campo di atletica

Due milioni di euro in due anni per gli impianti sportivi cittadini

In estate a Pietrasanta al via il primo lotto per la riqualificazione dell’impianto di atletica Falcone e Borsellino che lo trasformerà, in pochi anni, in una struttura di riferimento nazionale ed internazionale. Si partirà con la pista di atletica.

C’è il via libera del consiglio comunale al progetto, ambizioso, dell’amministrazione di Alberto Stefano Giovannetti che riuscirà, entro un paio di anni, a rilanciare lo storico impianto di via Unità d’Italia. Il progetto, per ragioni finanziarie, sarà suddiviso in due lotti e su due annualità.

A spiegarlo è l’assessore allo sport, Andrea Cosci: “Il progetto non è stato ridimensionato come è stato riportato in questi giorni dai media. E’ lo stesso di cui parliamo da un anno. E’ stato, per ragioni tecnico-finanziarie, suddiviso in due cantieri proprio per utilizzare pienamente i finanziamenti che siamo riusciti ad intercettare in questo anno. L’impianto di atletica è scalato in cima alla lista dei cantieri che partiranno questa estate. Ci crediamo, le società lo aspettano da tanti anni. Ci crediamo anche in chiave turistica. Un impianto moderno, funzionale, ospitale e soprattutto certificato apre la nostra città a scenari fino a qui mai raggiunti. Potremo ospitare eventi nazionali ed internazionali oltre a tutta la parte di preparazione collegata al mondo del turismo sportivo”.

Sono due i finanziamenti che l’amministrazione Giovannetti ha ottenuto per complessivi 414 mila euro sulla base di un progetto che ne costerà poco più di 800mila: 200 mila euro dalla Fondazione Cassa Risparmio di Lucca e 214 mila euro dal bando nazionale Sport e periferie (il progetto presentato dal Comune di Pietrasanta su era piazzato al 175esimo posto su oltre 1300 in graduatoria).

“Per ragioni tecnico-finanziarie, e come spiegato anche in sede di consiglio comunale, – spiega Cosci – il progetto è stato spalmato in due anni in ragione del finanziamento da 200 mila euro che sarà erogato per 40 mila euro nel 2020 e 160 mila nel 2021. Il primo lotto costerà circa 560 mila e riguarda il rifacimento completo del manto delle otto corsie della pista mentre; il secondo lotto la sistemazione delle attrezzature mobili e la copertura della pista di pattinaggio con creazione di un’area attrezzata polivalente coperta e multidisciplinare. L’amministrazione, al netto dei finanziamenti, ci metterà quasi 400 mila euro. Sarà una delle opere più importanti che andremo a realizzare”.

Ma non è l’unico impianto sportivo dove l’amministrazione è intervenuta ed interverrà: è infatti completato il rifacimento del campo con erba di ultima generazione del Pedonese per il quale l’amministrazione comunale ha partecipato ad un bando regionale per il finanziamento della parte esterna e quindi dei locali tecnici come magazzini, spogliatoi e servizi igienici per disabili. Il prossimo a partire sarà la Pruniccia a Strettoia che sarà oggetto dello stesso intervento.

“La prossima settimana – annuncia – faremo partire l’iter per eseguire il lavoro. Vogliamo partire nel mese di maggio per riconsegnarlo alla fine dell’estate in perfette condizioni”. Poi ci sono il Campo del Sale ed il Campo delle Iare.

“Sono tornati nella disponibilità del territorio e delle società sportive – conclude Cosci – Nessuna amministrazione ha programmato ed investito come la nostra in Italia sugli impianti sportivi. Spenderemo due milioni di euro in due anni per garantire un futuro luminoso al movimento sportivo locale e nazionale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.