Coworking, a Massarosa un bando per gli under 40

Il voucher ha un importo massimo di 3.500 euro, di cui 500 per le spese di viaggio

Disponibili voucher individuali per liberi professionisti, per accedere agli spazi di coworking accreditati.

Ad annunciarlo l’ufficio Informagiovani del Comune di Massarosa: il voucher finanzia il costo di affitto dello spazio di coworking (per un massimo di 12 mesi) e ha un importo massimo di 3.500 euro, di cui 500 per le spese di viaggio, vitto e alloggio se è prevista una collaborazione in un coworking che si trova in un’altra regione o all’estero (Ue).

È prevista anche una specifica graduatoria dedicata ai giovani fino a 39 anni. Possono richiedere il voucher i liberi professionisti: titolari di partita Iva da non più di 12 mesi alla data di presentazione della domanda; residenti e/o domiciliati in Toscana; appartenenti ad una delle seguenti tipologie: soggetti iscritti ad albi di ordini e collegi; soggetti iscritti ad associazioni di cui alla legge 4/2013 e/o alla legge regionale n. 73/2008; soggetti iscritti alla gestione separata dell’Inps.

La domanda deve essere trasmessa tramite il sistema on line, allegando i documenti indicati all’art 8 del bando, utilizzando: Spid (Sistema pubblico di identità digitale). Per il rilascio delle credenziali si possono seguire le indicazioni alla pagina dedicata; la propria carta nazionale dei servizi (Cns) abilitata.

Il bando finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito del progetto Giovanisì.

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.