Camaiore, dal 5 giugno il mercato si sposta allo stadio

Una soluzione per rispettare le norme di distanziamento sociale imposte dall'emergenza sanitaria

Il mercato settimanale di Camaiore si trasferirà allo stadio comunale, con una piccola appendice nel parcheggio del Palasport, a partire da venerdì 5 giugno. Questo l’esito della riunione tenutasi questa mattina (28 maggio) in videoconferenza e che ha visto partecipare le sigle di categoria degli ambulanti, il Centro commerciale naturale Città di Camaiore oltre all’assessore al commercio Gabriele Baldaccini e agli uffici comunali competenti.

Lo spostamento dal centro storico è obbligato dall’impossibilità di reperire, nella cornice della vecchia collocazione, soluzioni praticabili. Si tratta, quella dello stadio, di una soluzione emergenziale che dà la possibilità agli ambulanti di tornare a lavoro in tempi piuttosto rapidi anche a Camaiore e – soprattutto – garantisce il rigoroso rispetto delle norme di distanziamento sociale, tracciate dalle linee guida sui mercati settimanali.

“In questo percorso – commenta Baldaccini – la priorità dell’amministrazione è sempre stata la sicurezza di lavoratori e clienti e questo porta,  come prima conseguenza, l’impossibilità di accontentare tutte le richieste e di tenere insieme interessi così diversi. Siamo aperti a discutere qualunque soluzione per il futuro che però dovrà garantire il rispetto delle regole. Infine – conclude l’assessore – abbiamo chiesto alle sigle e Ccn di valutare l’ipotesi di sistemazione definitiva del mercato settimanale all’interno del nuovo sistema di parcheggi che si sta creando intorno al Palasport: vedremo l’esito di questa consultazione e poi decideremo. Voglio ringraziare la responsabile del Suap, dottoressa Giannini, il comandante Barsuglia e l’ingegner Tofanelli per la preziosa collaborazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.