Pietrasanta dedica l’1 giugno alle vittime del Covid

Bandiere a mezz'asta e un messa serale in duomo per la vigilia della Festa della Repubblica

Pietrasanta dedica l’1 giugno alle vittime del Covid 19 con bandiere a mezz’asta in tutti gli edifici comunali e la messa in duomo di San Martino.

L’amministrazione comunale di Alberto Giovannetti ha deciso di istituire una giornata in ricordo di tutte le vittime del virus ma anche ringraziare, contestualmente, tutti coloro che, partendo da medici e personale sanitario, volontari e forze dell’ordine si sono adoperati per salvare vite o dare supporto e sostegno alle famiglie in difficoltà. La messa, officiata da monsignor Stefano D’Atri, si terrà lunedì alle 21.30. I posti all’interno del duomo di San Martino, che custodisce il dipinto sacro della Madonna del Sole che sconfisse la peste nel 1630, saranno numerati nel rispetto delle disposizioni in materia di Covid 19.

Per tutta la giornata le bandiere tricolori presenti sugli edifici del Comune di Pietrasanta saranno a mezz’asta in segno di ricordo e rispetto, solidarietà e gratitudine. Non è casuale la scelta del 1 giugno, l’indomani si celebrerà la Festa della Repubblica con il tradizionale concerto social della filarmonica di Capezzano Monte e del coro Quelli del Lunedì. Il video musicale dell’inedito ed originale Il Canto degli Italiani realizzato da casa durante le settimane di emergenza sanitaria sarà infatti trasmesso sulla pagina ufficiale del Comune di Pietrasanta.

“Saranno due giorni molto intensi dal punto di vista emotivo – spiega Alberto Giovannetti, sindaco di Pietrasanta – e dal punto di vista dei significati che custodiscono. Pietrasanta li vivrà con rispetto e con grande senso di appartenenza. Mai come in questo periodo è importante stringersi attorno al nostro tricolore”.

La Messa sarà trasmessa anche in diretta su Noi Tv (canale 10 ed in Hd su canale 510 NoiTv Hd) e su Facebook per garantire la massima partecipazione dei fedeli. Nella precedente occasione, ovvero lo scoprimento della Madonna del Sole, erano stati migliaia i fedeli che avevano seguito da casa la messa, oltre 800 in diretta streaming ed oltre mille on demand.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.