Quantcast

Viareggio, scomparso Claudio Musetti: lutto in Legambiente

Il ricordo dei soci e compagni nelle battaglie ambientaliste sul territorio

“Con te salutiamo l’amico, ma soprattutto il compagno appassionato di questa bellissima avventura che è la difesa dell’ambiente e l’amore per la Natura”. Con queste parole il circolo della Versilia di Legambiente ricorda il socio e attivista Claudio Musetti scomparso lo scorso 6 giugno.

“Di te ricordiamo la competenza e la determinazione, che ti ha portato a frequentare tante associazioni ambientaliste, anche con ruoli di responsabilità, a partire dalla Lipu, per poi proseguire il tuo percorso con il Wwf ed infine con Legambiente – ricorda Letizia Debetto a nome del circolo -. Ci hai accompagnato con passione in tante battaglie che abbiamo combattuto, in difesa del nostro territorio e per la conservazione attiva della natura: quante iniziative abbiamo fatto insieme, quanti documenti, diffide, osservazioni abbiamo scritto e condiviso. Come non ricordare il tuo interesse per gli uccelli e il loro habitat e la tua passione per il birdwatching. Ma soprattutto di te rimarrà nella memoria della città l’impegno profuso in difesa del nostro parco, le battaglie per il Piano territoriale di coordinamento e per il Piano di gestione della macchia lucchese, le iniziative per la conservazione del Vialone e della spiaggia della Lecciona, la raccolta firme per la conquista di un centro visite del Parco a Viareggio”.

“Se Viareggio può ancora vantare degli spazi di natura di grande valore, lo deve anche a te – proseguono gli amici di Legambiente -. Sapevamo che ci seguivi con interesse e partecipazione anche durante la tua lunga malattia, che hai contrastato con coraggio, e sapevamo che eri con noi.  Ti porteremo sempre nei nostri cuori e continueremo a lottare per i valori irrinunciabili in cui hai sempre creduto, per un mondo più giusto e per la difesa dei beni comuni, l’ambiente in primo luogo. Grazie Claudio. Che la terra ti sia lieve come tu lo sei stato per lei”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.