Massarosa, al via i trattamenti contro le zanzare

Il servizio andrà avanti da oggi (22 giugno) fino a venerdì e sarà ripetuto la prima settimana di agosto

Va avanti il servizio di disinfestazione svolto da Ersu. Trattamenti abbattenti antilarvali, adulticidi e ratticidi vengono dispiegati sul territorio comunale di Massarosa. Un servizio potenziato con un passaggio aggiuntivo dei trattamenti a giugno e poi di nuovo ad agosto. Come da linee guida Ausl massimo impulso viene dato ai trattamenti di tipo preventivo antilarvale, senza rinunciare a quelli adulticidi, su griglie e caditoie e sui principali fossi.

Il servizio parte oggi (22 giugno) e andrà avanti fino a venerdì (26 giugno) per poi essere ripetuto dal 3 a 7 agosto. I trattamenti saranno effettuati in via Fondineto (tra via della Francesca e via delle Terrazze), Rio Postinovelli, via della Francesca, via del Boccella e via della Sassaia, via Calagrande, via dei Ghivizzani, via delle Sezioni, via delle Pianacce, Ponte via Pignana, via Verde, via dei Menni, Rio Col Sereno, l’area tra via Matteotti, via Sarzanese e via di Montramito, via degli Archi, via Marziana, via del Paduletto, via Matteotti, via Emilia Nord, via Poggio alle Viti, via del Brentino, via del Pantaneto, via Argine Prete Piero, Fosso Pantaneto, via Viottole, via Polla del Morto, via Portovecchio, via dell’Acquachiara. Il ciclo riguarderà anche via Rio Nuovo, Fosso Prete Piero, fosso accanto piazzola conferimento Massarosa, area adiacente Ponte di Poino, via Pioppogatto, via Ficaia, via delle Lenze, via della Cava, via Rontani, via Vittorio Veneto, via Monsignor Giannini, via per Chiatri, via Pietra a Paudle, via del Molinaccio, via della Piaggetta, via del Porto e Fossa Nuova in località Case Rosse oltre alle aree di bonifica .

Durante le operazioni l’ufficio ambiente consiglia di rimanere in casa, tenere porte e finestre delle abitazioni chiuse, conservare all’interno delle abitazioni alimenti, bevande e mangimi e rimettere all’interno giocattoli, attrezzi e strumenti vari. Allo stesso tempo una recente ordinanza intima ai proprietari di terreni e abitazioni, ma anche di cantieri e pubblici esercizi, di evitare ristagni d’acqua, trattare tombini e scarichi con le pastiglie antilarvali, mantenere l’erba tagliata, svuotare fontane e piscine non utilizzate, evitare di innaffiare creando pozze d’acqua.

“In questa fase è molto importante – spiega l’assessore all’ambiente Michela Morgantini – la partecipazione dei cittadini per il trattamento di piccoli ristagni d’acqua presenti su aree private irraggiungibili dal servizio pubblico. A questo proposito ricordo che prosegue la distribuzione gratuita all’ufficio ambiente delle pasticche antillarvali che Ersu ci mette a disposizione, così come del materiale informativo. Per averne bisogna ovviamente prendere appuntamento telefonico con l’ufficio al numero 0584 979373”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.