Quantcast

La Versiliana cambia look per la sua 41esima edizione

Olivi secolari, felci, melograni centenari, nuove fioriture e una nuova pavimentazione per lo spazio bambini.

In attesa dell’apertura ufficiale della 41esima edizione del Festival La Versiliana in programma il 12 luglio prossimo, la Fondazione Versiliana ha completato in questi giorni l’allestimento di un nuovissimo arredo verde che ornerà i viali che circondano la villa e gli spazi all’aperto del Festival, dalla Fabbrica dei Pinoli, allo spazio Caffè, fino allo spazio bambini.

Una vera e propria opera di restyling che il presidente della Fondazione Versiliana Alfredo Benedetti ha fortemente voluto per accogliere i visitatori in un ambiente che oggi appare ancor più bello, ospitale e riqualificato.

La Fondazione ha infatti provveduto a posizionare inedite installazioni arboree fatte di olivi secolari, antichi melograni “dai bei vermigli fior” di carducciana memoria, felci centenarie e nuove fioriture.

Molto soddisfatto il presidente Benedetti che spiega: “Su gentile concessione di Giorgio Tesi group di Pistoia, azienda leader del settore, abbiamo avuto gratuitamente a disposizione una notevole quantità di piante bellissime e di grande valore. Anche lo spazio bambini è stato riqualificato con una nuova pavimentazione sintetica, che ha il vantaggio di essere esteticamente gradevole, morbida e molto facile da gestire in termini di pulizia che manutenzione. Tolto il piastrellato ormai vetusto e rovinato, abbiamo optato per questa opzione visto che in un terreno sabbioso, sempre in ombra, soggetto alla caducità delle foglie e allo scalpiccio quotidiano dei bambini, non era possibile pensare ad un manto erboso naturale”.

La Versiliana in occasione del suo 41esimo Festival, sarà anche il luogo ideale per una passeggiata immersi nell’arte. La Fondazione ha infatti avviato anche le pratiche per l’installazione di nuove opere d’arte che faranno bella mostra di sé per tutta l’estate. Oltre all’installazione permanente del busto di Gabriele d’Annunzio realizzato dall’artista Gabriele Vicari e fuso dalla Fonderia artistica Mariani, gli spazi del Festival godranno anche dell’installazione di imponenti sculture di Remo Bombarieri, Robin Bell e Antonio Nocera.

“Sono opere bellissime, gigantesche – spiega Alfredo Benedetti – che cattureranno gli sguardi dei visitatori e che amplificheranno la magia di questo luogo rendendolo davvero incantato. Anche la mostra che ospiteremo in Villa, dell’artista Andrea Chisesi, al suo debutto in Versilia, farà certamente parlare di sé per la straordinaria bellezza delle sue tele e non vediamo l’ora di poterla inaugurare ed offrirla al nostro pubblico il 12 di luglio prossimo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.