Recaldin (Lega): “Strage di Viareggio, chi ha sbagliato paghi”

Il commissario provinciale: "Ferita indelebile per la città"

“Il 29 giugno è una data segnata in modo indelebile nelle città di Viareggio” Lo afferma, ricordando le vittime della strage, il commissario provinciale della Lega, Andrea Recaldin, a nome di tutto il movimento, il terribile anniversario che ricorre domani.

“Dopo tanti anni da quella terribile tragedia – afferma -, crediamo che in un Paese civile serio sia giusto e doveroso assicurare le responsabilità a chi non ha vigilato, a chi ha omesso, a chi si e’ reso colpevole. Viareggio è una perla magnifica, della Versilia, della Toscana, dell’Italia. Da quel giorno di 11 anni fa, una cicatrice maledetta ha sfregiato la bellezza di questa città. Nessuno, purtroppo, potra’ mai toglierla, nessuno potrà riportare in vita gli innocenti morti quella notte. Ma la giustizia, quella si: la giustizia è il minimo sindacale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.