Viareggio, morto il fratello di Luca Poletti

Cordoglio per la scomparsa del genitore del capogruppo del Pd

E’ lutto a Viareggio per la scomparsa di Massimo Poletti, fratello di Luca, capogruppo Pd in consiglio comunale a Viareggio, scomparso oggi (8 luglio). “Un uomo di grandi qualità umane – sottolineano Riccardo Brocchini e la segreteria del Pd Versilia – e professionali che a soli 55 anni lascia un immenso vuoto nella famiglia e nelle comunità tutta. Condoglianze sincere alla moglie Sandra, alle figlie, al padre Ido. Un abbraccio affettuoso e una rinnovata stima a Luca Poletti che ha mantenuto il suo impegno politico costante nel Pd e nel consiglio comunale , nonostante l’accudimento affettuoso del fratello nella lunga malattia e le difficoltà nel portare avanti la ditta in società”.

“Le mie più sentite condoglianze per la scomparsa di Massimo Poletti, fratello del consigliere Pd di Viareggio Luca Poletti – sono le parole del consigliere regionale Stefano Baccelli -. Ho collaborato fianco a fianco con Luca in tanti progetti per il nostro territorio e so bene il rapporto strettissimo che lo legava al fratello, una famiglia a cui dovremmo fare riferimento pensando ai valori giusti e sani su cui fondare la nostra vita e le nostre azioni. In questo anno così difficile che ci ha quasi abituato alla condizione della perdita si rinnova oggi il dolore per chi non c’è più e per chi resta a ricordarne il valore. Un abbraccio ancora alla famiglia di Massimo Poletti e a tutti gli amici che lo piangono”.

“Siamo vicini in questo momento di dolore, al consigliere Luca Poletti – scrivono i consiglieri della Lega Maria Pacchini, Massimiliano Baldini e Alessandro Santini -. Giungano a lui e alla famiglia tutta, le più sentite condoglianze per questa grave perdita da parte del Gruppo consiliare Lega per Salvini Premier e della sezione di Viareggio. Vi siamo solidali nel momento di lutto”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.