Centrodestra Viareggio dà il via alla campagna elettorale

Partiti e civiche che sostengono Barbara Paci: "Pronti a far voltare pagina alla città"

Le liste civiche del centrodestra di Viareggio danno il via alla campagna elettorale.

“Il nostro candidato sindaco Barbara Paci candidato civico, supportato da numerose liste provenienti dal cosiddetto mondo della società civile e dalle forze politiche del centrodestra – spiegano – rappresenta non solo un vero elemento di novità nel panorama amministrativo e politico della citta’ ma altresì un punto di riferimento intorno al quale hanno saputo già unirsi ben 9 compagine distinte, rappresentanti sensibilità ed esperienze diverse ed altresì ancora aperto ad ulteriori soggetti con i quali è in corso da tempo un dialogo sulle questioni programmatiche più urgenti e che potrebbero confluire a breve nella coalizione”.

Cosi’ intervengono le forze politiche della Lega, Fdi, FI e Cambiamo!, nonche’ la lista civica di Barbara Paci, Per la nostra terra – Partite Iva di Tedeschi, Donzella e Gentili, Civicamente di Luigi Troiso, Risorgimento Viareggino di Brunello Consorti che, come richiesto da Fdi e valutato positivamente, è in predicato di poter svolgere il ruolo di vice-sindaco.

“Basta andare a vedere lo stadio di calcio, chiuso da tempo, privo della squadra di calcio e con la Coppa Carnevale emigrata a La Spezia, la piscina comunale – enumerano -, chiusa da tempo e perduta al patrimonio pubblico di un tempo, il Teatro Politeama, chiuso anche quello da anni, la Terrazza della Repubblica, in uno stato di abbandono clamoroso e secondo solo alle condizioni pietose in cui verte il mercato cittadino e la Frazione di Torre del Lago per l’attuale sindaco meritevole solo di un forno crematorio, per capire che il cambiamento e’ avvenuto ma in peggio”.

“E si badi bene – aggiungono Recaldin e Baldini (Lega), Marcheschi e Zucconi (Fdi) Marchetti (Fi) e Simonini (Cambiamo con Toti) da un lato per i partiti del centrodestra e liste civiche Tedeschi-Donzella-Gentili, Troiso, Consorti e Paci dall’altra – il Comune di Viareggio versa ancora in un disavanzo di milioni di euro mai ripianato malgrado le chiacchiere di Del Ghingaro, estraneo altresi’ al dissesto, ridimensionato solo grazie ai soldi del Ministero dell’Interno, al taglio dei crediti dei privati verso il comune previsto per legge e che vede ancora aperte partite importanti di milioni di euro fra Osl ed enti creditori rispetto ai quali il Comune di Viareggio continua a subire conseguenze notevolissime. Sin dai prossimi giorni, insieme al nostro candidato a sindaco Barbara Paci – concludono i rappresentanti di liste civiche e politiche – avvieremo, in accordo con il comitato elettorale in corso di costituzione un percorso di ascolto dei problemi della citta’ che, di li’ a breve, culmineranno nella presentazione ufficiale di Barbara Paci alla citta’ e nella stesura del programma elettorale sul quale chiederemo la fiducia dei cittadini per rilanciare Viareggio e governare bene la citta’ nei prossimi anni”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.