Pd Massarosa e Sinistra Comune: “Brocchini faccia i nomi di chi gli ha offerto soldi”

L'opposizione: "Bene ha fatto a denunciare l'episodio ma deve raccontare tutto"

“I fatti riferiti dal consigliere Brocchini sono gravissimi. Ad essi devono seguire subito nomi e cognomi, visto che afferma di conoscere bene la persona con cui ha parlato per telefono”. A dirlo sono i gruppi consiliari del Pd Massarosa e Sinista Comune in riferimento all’episodio raccoltato dall’esponente della maggioranza cui sarebbe stato offerto denaro per non partecipare al consiglio comunale.

“Lanciare un’accusa così grave a mezzo stampa senza però dire subito i responsabili ci sembra l’ennesimo episodio di un clima torbido e oscuro che va avanti da un anno a Massarosa. Bene ha fatto a denunciare l’accaduto ai carabinieri – affermano i gruppi consiliari di centrosinistra -. Visto che Brocchini parla di personaggi votati e gruppi politici deve assolutamente fare chiarezza, altrimenti andiamo noi dai carabinieri. Non si può lanciare il sasso e nascondere la mano, bisogna prendersi le proprie responsabilità. Nel caso la sua uscita dovesse dare adito ad insinuazioni più o meno velate o ad accuse infondate verso persone che non c’entrano niente sarà lui a risponderne. Stessa cosa vale per il sindaco Coluccini che se informato non può tacere”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.