Viareggio cambia viabilità: nuovo svincolo stradale, doppia rotatoria e pista ciclabile

L'amministrazione sigla un accordo con Unicoop Tirreno da due milioni di euro

Un nuovo svincolo stradale, una doppia rotatoria e una pista ciclabile. È questo il nuovo volto della mobilità di Viareggio. L’amministrazione Del Ghingaro ha infatti concluso un accordo con Unicoop Tirreno per la realizzazione di una nuova viabilità attorno al centro commerciale attuale, che prevede rotatorie, sistemazione e ristrutturazione dell’immobile, pista ciclabile di collegamento con la cittadella del Carnevale e un sottopasso a servizio della mobilità dolce. L’investimento totale è di circa 2 milioni di euro.

Il complesso immobiliare si trova nelle immediate vicinanze del quartiere Marco Polo e della Cittadella del Carnevale, lungo via Santa Maria Goretti ed è attualmente sede di attività commerciali e di servizio, vendita al dettaglio di generi alimentari e non alimentari, farmacia e parafarmacia, studi medici pediatrici e un centro prelievi. A corredo ci sono circa 3180 metri quadrati di parcheggio ai quali vanno aggiunti altri 7034 metri quadrati di terreno recentemente acquisiti da privati.

Unicoop Tirreno, in qualità di proprietaria dell’immobile ha presentato al Comune di Viareggio una proposta di progetto per la realizzazione di viabilità pubblica che da un lato migliori l’accesso alla struttura, dall’altro garantisca la riqualificazione della zona, parcheggio compreso, aggiungendo anche la possibilità di realizzare ex novo un distributore carburante. Il progetto è comprensivo di una rotatoria e di un nuovo tratto di strada di via Santa Maria Goretti con rotatoria di smistamento e sottopasso, opere che saranno cedute all’amministrazione comunale. L’amministrazione dal canto suo si è impegnata a trasformare il tratto Anas della Variante Aurelia interposto tra la rotatoria di progetto e quelle attualmente esistenti all’incrocio di viale Einaudi e la via Aurelia appena acquisito, in viabilità di scorrimento ad una carreggiata, consentendo eventualmente dalla stessa viabilità direttamente l’accesso anche alla parte retrostante il fabbricato di proprietà della società, al fine di agevolare lo scarico delle merci.

Qualsiasi intervento urbano oggi deve chiamare in causa la sostenibilità – commenta il sindaco Giorgio Del Ghingaro -: si fa molta attenzione oltre che ai benefici ecosistemici e ambientali ad una vivibilità dei luoghi e al benessere dei fruitori. Questo progetto è importante perché immagina spazi pubblici confortevoli e multifunzionali per i cittadini, che creano connessioni anche fisiche con le aree limitrofe e privilegiano la mobilità dolce attraverso percorsi continui e sicuri. In breve, migliora la viabilità ma implementa anche il verde e la percezione di decoro e benessere, come del resto è indicato nel nostro regolamento urbanistico recentemente approvato”.

Nel dettaglio il progetto prevede una nuova rotatoria all’incrocio tra via Repaci e via Goretti con la sistemazione della viabilità di accesso e fine del tratto a competenza Salt prima della rotatoria stessa; il declassamento dell’ultimo tratto della viabilità dalla rotatoria alla cittadella che diventa viabilità comunale, con contestuale nuova sistemazione di tutta la sede viaria; un sottopasso ciclopedonale di collegamento tra l’area Cittadella, il quartiere Marco Polo e il mare; una doppia rotatoria per immissione in sicurezza sulla nuova viabilità e su via Santa Maria Goretti; il recupero integrale delle rampe di accesso attualmente dismesse da Salt e riqualificazione paesaggistica.

Le operazoioni riguarderanno anche la ristrutturazione dell’attuale complesso edilizio e conseguente riorganizzazione funzionale mediante riallocamento delle attività collaterali come il bar, la parafarmacia, il centro prelievi in convenzione con Asl e gli ambulatori pediatrici; la rivisitazione delle aree destinate a parcheggio, accessi compresi;  la realizzazione, una volta che sarà approvato da parte dell’amministrazione comunale il Piano dei Carburanti, di un nuovo impianto di distribuzione nell’area interposta tra il nuovo assetto di via Santa Maria Goretti ed il parcheggio della struttura commerciale lato Sud/Est e lasistemazione idraulica del tratto del canale irriguo ‘Vecchia Pisana’ adiacente alla via Santa Maria Goretti secondo i criteri di rinaturalizzazione delle sponde inseriti in una proposta progettuale di alto valore ambientale e paesaggistico.

La nuova rete stradale che determina la distribuzione degli accessi alle aree di parcheggio e ridisegna il sistema viario dell’intera zona definisce un perimetro entro il quale è stato inserito il nuovo parcheggio a servizio del centro commerciale. Un parcheggio che, in continuità con le norme del Ru e gli indirizzi europei sulla progettazione sostenibile, andrà a configurarsi come luogo attrattivo, fresco, rigoglioso e innovativo sulle tematiche di gestione delle acque e sostenibilità, all’altezza degli standard internazionali. Integra infatti aree verdi multifunzionali, ombreggiate e fresche nei mesi più caldi, che scandiscono gli stalli e generano biodiversità attraverso l’utilizzo di terreni capaci di accogliere specie ornamentali autoctone o naturalizzate e una flora spontanea che può colonizzare margini e aree interstiziali.

Sul margine con l’Aurelia il progetto propone una definitiva sistemazione di un accesso ciclo-pedonale in sicurezza nel tratto tra la Coop e la Cittadella del Carnevale, creando così, per la prima volta, un importante ed auspicato anello di mobilità sostenibile che lega quartiere Marco Polo, Coop, Cittadella del Carnevale e via Einaudi. Un buffer la protegge dalla sede stradale così che la pista possa, accompagnata dal disegno della distribuzione viaria interna, connettere due parti della città di Viareggio attualmente divise e impenetrabili da pedoni e ciclisti.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.