Quantcast

Acqua torbida a Massarosa, Montemagni (Lega) e il sindaco Coluccini: “Si trovi subito una soluzione”

L'appello: "I lavori di sostituzione delle tubature a Piano di Conca siano accellerati"

Acqua torbida dai rubinetti delle abitazioni di molti massarosesi. Intervengono sulla questione il sindaco Alberto Coluccini e la capogruppo in consiglio regionale della Lega, Elisa Montemagni chiedendo che i lavori di sostituzione delle tubature siano accellerate e continuino anche durante il periodo estivo: “La pandemia – affermano – non deve far dimenticare alcune ataviche problematiche come quella relativa all’acqua sporca che continua, purtroppo, a fuoriuscire dai rubinetti delle abitazioni di molti massarosesi.

“Una criticità – proseguono – che deve essere, dunque, risolta per il bene dei residenti; a tal proposito, quando sarà possibile stante le limitazioni determinate dal Covid-19, abbiamo formalmente chiesto, durante un incontro in streaming con il gestore Gaia, di convocare un’assemblea aperta alla cittadinanza per dare a tutti la possibilità di verificare, ad esempio, i dati forniti da Asl ed Arpat e che ci sia, almeno periodicamente, una persona indicata dalla stessa Gaia, presente negli uffici dell’Urp per fornire le pratiche e tutte le utili informazioni ai residenti”.

“Riteniamo altresì fondamentale – continuano Coluccini e Montemagni – e su questo argomento abbiamo ottenuto precise assicurazioni, che i lavori di sostituzione delle tubature a Piano di Conca, sospesi per il lockdown, siano accelerati e proseguano anche durante il periodo estivo, cosi che sia possibile realizzare anche la nuova asfaltatura prima dell’inizio dell’anno scolastico”.

“In questa anomala estate post Covid-19 – sottolineano -, purtroppo, a più riprese, si è verificato il predetto problema che ha reso praticamente impossibile agli abitanti di Piano di Mommio, Bargecchia, Corsanico e Mommio Castello, di poter utilizzare normalmente l’acqua per gli usi comuni. La questione esiste da vent’anni – concludono Alberto Coluccini ed Elisa Montemagni – ed è giunto il momento che si trovi, finalmente, una definitiva soluzione al penalizzante disservizio idrico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.