Ospedale Versilia, Montemagni (Lega): “Risolvere il nodo organici”

L'esponente del Carroccio: "Si provveda soprattutto al pronto soccorso"

Disagi per il personale all’ospedale Versilia, anche la consigliera regionale della Lega Elisa Montemagni chiede di rafforzare gli organici.

“Purtroppo – afferma – non è la prima volta che ci occupiamo delle carenze di personale all’ospedale Versilia e stante la scarsa propensione a risolvere i problemi da parte dell’Asl competente, temiamo che non sarà nemmeno l’ultima”.

“Come segnalato puntualmente dal Fials – prosegue il consigliere – mancano almeno cinque medici al pronto soccorso, ma anche a livello d’infermieri ed Oss, l’attuale pianta organica pare non essere sufficiente. Il Covid-19 ha messo sotto stress il personale del predetto nosocomio che, però stante le citate lacune, si è visto addirittura ridurre il numero di giorni a disposizione per le meritate ferie”.

“D’altronde – sottolinea la rappresentante della Lega – se manca una precisa programmazione e gli appelli anche su questo delicato ed atavico tema, cadono, colpevolmente, nel vuoto, ecco che ci si ritrova in un continuo ed insopportabile stato di precarietà. A farne le spese, purtroppo sono, oltre che i professionisti operativi nella struttura sanitaria, pure i pazienti che, pur assistiti al meglio, potrebbero comunque risentire della descritta criticità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.