Uniti per Viareggio e Torre del Lago in campo con Del Ghingaro

Capolista sarà Alessandro Meciani

L’associazione culturale Viareggio e Torre del Lago Prima di Tutto, presieduta da Alessandro Meciani, scende in campo alla prossime elezioni amministrative. E lo farà entrando da protagonista nella lista civica “Uniti per Viareggio e Torre del Lago” e sostenendo l’attuale sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro

L’associazione culturale Viareggio e Torre del Lago ha infatti trovato convergenza tra i propri scopi istituzionali e l’azione che intende portare avanti per i prossimi cinque anni il candidato sindaco Del Ghingaro. La stessa associazione ha individuato nel presidente, Alessandro Meciani, il proprio rappresentante che sarà infatti capolista della lista civica Uniti per Viareggio. In lista per l’associazioneanche l’avvocato Roberta Barsanti, la dottoressa Alessandra Lucioni e l’avvocato Maurizio Zerini.

“Per noi è un’onore – dichiarano Meciani e gli altri rappresentanti dell’associazione in lista – mettere a disposizione della cittadinanza il nostro tempo e le nostre energie per rappresentare il progetto che abbiamo portato avanti con l’associazione per le prossime elezioni amministrative. Il nostro obiettivo primario è quello di  riprendere in mano il nostro territorio e di continuare a rilanciarlo, senza lasciarci trascinare in polemiche politiche spesso sterili e strumentali. Siamo aperti alle idee e alle proposte, evitando le critiche distruttive. La nostra decisione di appoggiare Giorgio Del Ghingaro – spiegano – deriva dal fatto che abbiamo trovato in lui un uomo che ha saputo ascoltare e condividere, facendoli propri, idee e progetti che l’associazione ha saputo e voluto esprimere per il bene di Viareggio e di Torre del Lago, che per noi vengono prima di tutto”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.