Movida selvaggia, Montemagni: “Fenomeno da contrastare, albergatori e clienti vanno tutelati”

La capogruppo della Lega in Regione: "Serve più responsabilità"

“Già è un’estate molto particolare, se poi ci si mette pure un’inqualificabile movida notturna, ecco che, giustamente, albergatori e clienti manifestano la loro insofferenza”.

Torna a parlare di movida la capogruppo in consiglio regionale della Lega Elisa Montemagni dopo aver segnalato più volte la problematica.

I controlli ci sono – precisa l’esponente leghista – ma è obiettivamente difficile riuscire ad essere capillarmente presenti sul territorio e quindi la maleducazione, magari di pochi soggetti, prende facilmente il sopravvento”.

“Senza dimenticare, poi – sottolinea la rappresentante della Lega – l’uso troppo disinvolto della mascherina che, solitamente, non viene indossata. Non parliamo, poi, del distanziamento interpersonale, regola quasi mai presa in considerazione da chi, con schiamazzi vari, turba il sonno del villeggiante”.

“Insomma – conclude Montemagni – è necessario puntare ad invertire la rotta, poiché la palese crisi del turismo anche in Versilia, potrebbe avere ulteriori aggravi, alimentati da questo indegno comportamento di chi dimostra di non avere il minimo rispetto degli altri”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.