Servizio civile in Versilia, ecco i 12 giovani selezionati

Servizi e assistenza agli anziani, i progetti dell'Asl

È partita nelle scorse settimane l’avventura dei 12 giovani selezionati dall’Asl Toscana nord ovest per il progetto di servizio civile presentato per il territorio della Versilia dal titolo Chiedi a me….son qua per te.

“I volontari – spiega Rossana Guerrini, responsabile aziendale del servizio civile – debitamente informati, hanno iniziato il percorso formativo che gli consentirà, per i prossimi 12 mesi, di essere attori veri e propri del nostro sistema sanitario con occupazioni prevalenti nell’ambito dell’accoglienza e dell’accompagnamento all’utenza, soprattutto per le categorie fragili come anziani o disabili, facilitando la fruizione dei molteplici percorsi. Diventeranno delle vere e proprie “guide sanitarie” che sapranno condurre gli utenti nei percorsi, talvolta complessi, delle prestazioni offerte all’interno delle strutture aziendali. A loro, inoltre, anche il compito di promuovere le tante possibilità offerte dalla “smart sanità”, ovvero quei servizi fruibili comodamente da casa tramite computer o app sugli smartphone facilitando la vita ai cittadini e alleggerendo la pressione sugli sportelli in questa fase fortemente condizionata delle norme anti Covid”.

Il servizio civile regionale universale opera nel rispetto dei principi della solidarietà, della partecipazione, dell’inclusione e dell’ utilità sociale nei servizi resi, anche a vantaggio di un potenziamento dell’occupazione giovanile. Ha una durata complessiva di 12 mesi durante la quale i giovani sono retribuiti con un assegno mensile pari a 440 euro. I progetti presenti dall’Asl Toscana nord ovest prevedono un impegno di 25 ore settimanali da effettuarsi nell’arco di cinque giorni con obbligo da parte del volontario di partecipare alla formazione generale e specifica.

Ecco nel dettaglio i nomi dei volontari del servizio civile, le sedi di assegnazione e i nomi degli operatori locali di progetto.

Sara Braccini, Silvia Sophia Lini, Vincenzo Paglione, Michele Preite sono in servizio alla Casa della salute Tabarracci e hanno come Olp Massimo Baroni.

Al presidio distrettuale Lido di Pietrasanta sono assegnati Martina Bertoni, Sara Biagi e Jessica Bonini, che hanno come Olp Anna Mei.

Samanta Conti e Sara Landi sono in servizio presso l’Ufficio relazioni con il pubblico dell’ospedale Versilia, coordinati dall’Olp Francesca Pascariello.

Cassandra Dini, Valentina Federigi e Claudia Tacci prestano servizio presso l’ospedale Versilia e hanno come Olp Luigi Gagliardi.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.