Ferragosto, a Viareggio scatta il divieto dei gavettoni

Il gioco estivo potrebbe aumentare i rischi di contagio legati al mancato rispetto del distanziamento sociale

Divieto di gavettoni su tutto il territorio comunale per l’intera giornata di Ferragosto. Il sindaco Giorgio Del Ghingaro ha firmato questa mattina (13 agosto) un’ordinanza nella quale si fa “assoluto divieto su tutto il territorio Comunale, nelle spiagge, in aree pubbliche o aperte al pubblico, in occasione della festività di Ferragosto di porre in essere giochi e/o scherzi consistenti nel lancio di gavettoni”.

“In occasione della festività di Ferragosto nel tempo si è diffuso negli spazi aperti al pubblico o privati fra la gente il gioco estivo consistente nel getto d’acqua o di palloncini contenenti acqua o altri liquidi, i cosiddetti gavettoni – si legge nell’atto – ritenuto che i comportamenti assunti nell’azione del lancio dei gavettoni potrebbero aumentare i rischi di contagio legati al mancato rispetto del distanziamento sociale previsto per attenuare il rischio di diffusione del virus Covid-19. Rilevato sussistere l’interesse pubblico all’emanazione di un provvedimento idoneo a ricondurre l’utilizzo di spazi pubblici, aperti al pubblico o quelli privati alle regole della civile convivenza e alla prevenzione della salute dei singoli cittadini, impedendo situazioni favorenti la diffusione di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili e rendere più efficace l’azione delle Ffrze dell’ordine”.

La violazione del divieto comporta l’applicazione della sanzione amministrativa di 80 euro, inoltre, “in relazione agli altri reati ravvisabili come conseguenza indiretta della violazione, la stessa comporta il deferimento alla autorità giudiziaria per la violazione dell’articolo 650 del codice penale, con le ulteriori previsioni della normativa vigente”.

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.