Stazzema, due nuove telecamere contro i furbetti dei rifiuti

Alzate le sanzioni per chi non effettua correttamente la differenziata e per chi porta spazzatura da fuori comune

Due nuove telecamere per sorvegliare sul corretto svolgimento della differenziata e per colpire i furbetti che portano i rifiuti nel territorio di Stazzema: lo annunciano l’assessore all’ambiente, Alessio Tovani e il vicesindaco, Alessandro Pelagatti, con la delega alla Polizia municipale.

“Abbiamo provveduto in queste ore alla installazione di due nuovi dispositivi mobili che ci consentiranno di monitorare meglio lo svolgimento della raccolta differenziata dei rifiuti che ormai è un punto fermo della nostra attività amministrativa e che è stata ben recepita da parte dei cittadini. Restano però comportamenti che annullano il buon operato dei molti, in particolare quanto abbiamo già denunciato in passato, ovvero il fenomeno della importazione di rifiuti dai comuni limitrofi approfittando del fatto che sul nostro territorio svolgiamo la raccolta non porta a porta, ma con il sistema della raccolta di prossimità”, affermano.

Abbiamo rivisto al rialzo le sanzioni per coloro che da una parte non effettuano correttamente la raccolta, ma soprattutto per coloro che vengono a portare la spazzatura da fuori comune. Il potenziamento della Polizia Municipale che oggi è a pieno organico ci consente un controllo più puntuale della raccolta che sarà favorito dall’installazione di questi due nuovi apparecchi elettronici mobili posizionati in punti strategici del territorio. La differenziata è entrata nelle consuetudini dei nostri cittadini e non si vuole tornare indietro: l’ausilio dei mezzi elettronici per il controllo servirà a colpire chi trasgredisce, ma anche a monitorare il servizio in maniera continuativa. L’ambiente ci richiede un piccolo impegno e tutti noi abbiamo il dovere di contribuire”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.