Fratelli d’Italia, presentati i candidati di Viareggio foto

In cima alla lista i coordinatori di Viareggio e Torre del Lago Dondolini e Tofanelli

Sono stati presentati questa mattina (23 agoasto) al Caffè Margherita di Viareggio i candidati al consiglio comunale in quota Fratelli d’Italia.

Presenti l’onorevole Riccardo Zucconi, neo commissario della provincia di Lucca; il portavoce Fdi di Viareggio Massimiliano Simoni, il vicecommissario provinciale Matteo Petrini, i due presidenti di circolo Marco Dondolini (Viareggio) e Carlalberto Tofanelli (Torre del Lago). Presente anche il candidato sindaco della coalizione di centrodestra Barbara Paci.

“Una rosa di candidati motivati e determinati che hanno una cosa in comune: amano Viareggio più di ogni altra cosa. Uomini e donne di tutte le età che in base alla loro esperienza e competenza sono sicuro sapranno fare la differenza – afferma l’onorevole Zucconi – Fratelli d’Italia è il partito che sta crescendo più di tutti (siamo proiettati verso il 16%), gli stessi sondaggi ci indicano addirittura come partito di massa della destra italiana”.

“A Viareggio – ha proseguito – veniamo da cinque anni di immobilismo, un’amministrazione senza idee, senza proposte né entusiasmo, che ha sempre tralasciato il mondo produttivo, sportivo e culturale per concentrarsi sulla mera gestione contabile. I problemi derivati dall’emergenza coronavirus ci sono, ma sono problematiche recenti: negli anni passati il Covid non c’era, eppure niente è stato fatto per la nostra città. Anzi, una cosa sì: chiudere. Chiudere lo stadio comunale, la piscina, il teatro Politeama. Insomma, Del Ghingaro sarà un sindaco che nessuno ricorderà”.

“A settembre avremo finalmente l’opportunità di cambiare – prosegue Zucconi – abbiamo stilato un programma con proposte concrete e ‘chicche’ riguardanti il mondo produttivo, sociale e dell’ambiente dando un apporto significativo alle linee generali del centrodestra. Il nostro candidato sindaco Barbara Paci, scelto in modo unitario, ha tutte le capacità per farlo e Fratelli d’Italia sono sicuro farà la differenza”.

“Oggi è un importante punto di arrivo, ma anche di partenza –interviene la candidata Paci – Punto di arrivo perché la coalizione con la quale ci presentiamo a questa sfida è un’importante vittoria per l’intera città e per tutti i cittadini dimenticati in questi ultimi anni;  punto di partenza perché da oggi inizia la vera sfida per dare a Viareggio l’importanza e l’attenzione che merita”.

“Abbiamo fatto un lavoro straordinario in questi ultimi mesi – commenta Marco Dondolini – per questo ringrazio tutti i 24 candidati e in particolar modo le donne, protagoniste indiscusse di questa campagna elettorale. Sono stati giorni intensi e impegnativi, un gruppo di cinquanta persone che con piccoli, grandi gesti ha contribuito al risultato finale, chi montando i gazebi, chi facendo sentire la propria vicinanza con una semplice telefonata. Ci siamo impegnati giorno e notte per arrivare al risultato finale e devo dire sono veramente orgoglioso della squadra che ne è uscita”.

“La squadra che presentiamo oggi è il frutto di un grande lavoro del nostro partito e di tutta la coalizione sul nostro territorio, con un’unica priorità: vincere – commenta Carlalberto Tofanelli – Un grosso in bocca al lupo a tutti candidati, persone determinate che sono sicuro porteranno alto il nome di Fratelli d’Italia”.

Questi i nomi dei candidati alle elezioni comunali di Viareggio del prossimo 20 settembre: Marco Dondolini, Carlaberto Tofanelli, Chiara Benedusi, Michela Catelani, Augusto Fiorini, Massimo Niccolai, Laura Domenici, Annalisa Franceschi, Maurizio Angeli, Marco Arcolini, Annamaria Frigo, Valentina Mantovani, Mauro John Cecconi, Lauro Cima, Grazia Pasqualina Nocetti, Maria Elisabetta Ramacciotti, Pietro Frati, Christian Marcucci, Helga Riboldi, Federico Muratori, Vitantonio Raso, Paolo Ratti, Francesco Volpe, Gabriele Volpe.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.