Alla Capannina di Forte dei Marmi torna il ‘Festival della satira’

Premio alla carriera a Christian De Sica ed Enrico Vanzina per il film 'Sapore di mare'

Il festival della satira per il suo secondo anno – in versione limited edition – dà appuntamento alla Capannina di Forte dei Marmi sabato 3 ottobre: qui verrà assegnato il 48esimo Premio di satira politica: Teresa Ciabatti, Andrea Bozzo, Michela Giraud, Checco Zalone e Rocco Tanica tra i vincitori, ciascuno per una diversa categoria. Il premio alla carriera verrà consegnato a Christian De Sica ed Enrico Vanzina, 37 anni dopo Sapore di mare, girato proprio alla Capannina

È il Premio di satira politica di Forte dei Marmi – nato nel 1973 grazie a Umberto Donati e Carlo Augusto Polacci – il prestigioso riconoscimento alla critica più dissacrante che dallo scorso anno, per scelta del sindaco della città, Bruno Murzi si è fatto in due ed è diventato anche un Festival.

“Forte dei Marmi non poteva in alcun modo rinunciare a quella che è la sua principale manifestazione culturale identitaria – spiega il sindaco Murzi – che si è consacrata anno dopo anno, non solo come indiscutibile punto di riferimento nel panorama internazionale, ma anche come memoria imprescindibile della storia della satira. Pur dovendo, in questa edizione per motivi di sicurezza sanitaria, tornare alla sua realizzazione in un’unica serata, resta intaccato il livello dell’evento, annoverando ancora una volta un parterre, tra premiati e giurati, di assoluta autorevolezza”.

A fare gli onori di casa una presentatrice d’eccezione, Andrea Delogu. Accanto a lei una giuria “eccellente” quella scelta quest’anno per giudicare gli artisti che, dalla carta stampata al teatro, dall’arte al cinema, dalla musica al web hanno interpretato l’attualità in maniera dissacrante e irriverente. Oltre a Serena Dandini e Lilli Gruber, infatti, la giuria è composta da nomi del calibro di Stefano Andreoli, l’inventore di Spinoza.it, Andrea Zalone, il noto corazziere e tra i migliori autori di satira italiani, lo scrittore Fabio Genovesi e Beppe Cottafavi, direttore del Festival, editor, inventore e direttore di Comix per i fratelli Panini di Modena e responsabile delle pagine culturali del quotidiano “Il Domani”.

I giurati hanno già individuato i vincitori, che verranno premiati durante la serata del 3 ottobre. Il Premio per il giornalismo satirico va a Teresa Ciabatti; per la grafica ad Andrea Bozzo; per la stand up comedy a Michela Giraud; per la tv al programma Battute di Rai2; per il miglior personaggio ad Andrea Pennacchi per il Poiana, il leghista veneto tutto capannone, lavoro, schei e odio; per il web l’inesistente Comune di Bugliano, diventato famoso in tutta Italia per i suoi esilaranti profili social; il premio per la canzone va a Immigrato di Checco Zalone, quello per il libro a Rocco Tanica e il suo Lo sbiancamento dell’anima (Mondadori).

L’accesso del pubblico sarà a prenotazione obbligatoria e le persone interessate dovranno rivolgersi all’ufficio informazioni turistiche di Forte dei Marmi, via Carducci 6, telefono 0584.280292.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.