Zucconi (Fdi): “Viareggio, servono politiche serie per il turismo”

Il deputato Fdi: "E' necessario sostenere gli operatori del settore"

“Negli ultimi otto mesi la Toscana ha vissuto un drastico e drammatico calo del turismo: stiamo parlando di 22 milioni di presenze in meno, per una perdita nell’ordine di circa 20 miliardi di euro; una cifra allarmante che ci mostra un quadro disastroso e per certi versi irrecuperabile. In questa drammatica realtà si inserisce anche la Versilia, che dopo i mesi di luglio e agosto nei quali le strutture sono riuscite a sopravvivere ed avere un minimo di recupero, da settembre è piombata nuovamente nel baratro”. Lo dichiara il deputato Fdi Riccardo Zucconi, capogruppo commissione turismo, attività produttive e commercio.

“C’è dunque urgente bisogno di una politica turistica fatta di programmazione, anche e soprattutto nei periodi di bassa stagione – aggiunge Zucconni -: l’ambito turistico è ancora in stand-by, così come in città da sempre mancano uffici e personale destinato all’offerta e alla promozione: lo dico da anni e lo ribadisco, come può un comune a vocazione turistica come Viareggio non avere un info point? E ancora: stanno arrivando bollette di decine di migliaia di euro, soprattutto quelle relative alla Tari, da pagarsi tutte entro la fine dell’anno, che dimostrano l’assoluta mancanza di aiuto nei confronti delle imprese da parte del comune. Si parla tanto di aiutare cittadini e imprese ma come sempre si predica bene ma si razzola male. Auspico che l’amministrazione comunale e il nuovo assessore al turismo si mettano fin da subito all’opera per non condannare gli operatori del turismo di Viareggio a morte certa”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.