Doppia cerimonia per la liberazione di Massarosa

Alle celebrazioni ha preso parte anche il questore Faranda Cordella

Doppia cerimonia questa mattina (11 ottobre) a Massarosa, in onore dei militari della forza armata brasiliana Feb che nel 1944 furono alla testa delle truppe alleate che giunsero in paese dopo il periodo di occupazione tedesca. Alla presenza del questore di Lucca Alessandra Faranda Cordella, dell’addetto militare in Italia del Brasile, colonnello Andrè Luis Dos Santos, del sindaco di Massarosa Alberto Coluccini e del presidente del consiglio comunale Claudio Marlia sono state inaugurate due targhe che ricordano l’evento.

La prima in località Brilla, a Quiesa, dove è stata deposta una corona di alloro; la seconda, sempre seguita dalla deposizione di una corona di alloro, a Massarosa, proprio davanti alla sede comunale, nella piazza dedicata proprio ai militari brasiliani. “Un momento toccante – sottolinea il sindaco Coluccini – che ci fa rivivere quel giorno di ormai tanti anni fa quando il nostro paese riassaporò la libertà al termine di una durissima guerra. Un modo per lasciare alle generazioni future il ricordo di quell’evento cruciale per la nostra storia”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.