Del Ghingaro sul nuovo decreto: “Risposte concrete e non solo divieti e restrizioni”

Il sindaco di Viareggio: "Si deve investire in sanità, ma anche in sostegno e sviluppo"

Anche il sindaco di Viareggio, Giorgio Del Ghingaro, interviene sul nuovo decreto governativo a firma del premier Giuseppe Conte, in vigore da domani.

“Oggi da noi in Italia la cronaca traccia in maniera anche crudele un dramma annunciato, la pandemia che fa rischiare le nostre vite, ma anche una possibile crisi economica che le faccia estinguere in un altro modo –  commenta il primo cittadino: Ad eventi eccezionali si devono mettere in campo risposte straordinarie”.

“Dal governo, e dalla regione – prosegue Del Ghingaro –  mi aspetto questo, non balbettìi, mezze parole, incertezze sui tempi e sui provvedimenti. Devono esserci tempi certi su tutto, risorse straordinarie, interventi mirati, perchè se è vero che dal punto di vista sanitario siamo nelle mani del virus e i sanitari fanno l’impossibile per contrastare un nemico letale, dal punto di vista economico e sociale abbiamo gli strumenti per mettere in campo una reazione efficace per non far morire le attività economiche”.

“Quindi – questa la ricetta del sindaco di Viareggio – si deve investire in sanità, ma anche in sostegno e sviluppo, con lucidità e trasparenza, senza ambiguità, in sintesi si deve governare a tutti i livelli una fase delicatissima, con determinazione e decisione”.

“Quindi – conclude –  accanto alle misure sanitarie obbligatorie ed inevitabili, si diano risposte concrete al mondo economico e non solo divieti e restrizioni, che mortificano, impauriscono e chiudono le porte al futuro. Siamo ancora in tempo, si faccia”.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.