Sabato la protesta contro il decreto dei commercianti a Massarosa

L'appuntamento è nella piazza davanti al Comune

“Uniti per non fallire”: anche i commercianti di Massarosa scendono in piazza contro il decreto.

La protesta degli esercenti del comune colpiti dalle misure contenute nel nuovo decreto emanato dal governo, ristoratori, baristi, titolari di palestre e scuole di danza ma anche commercianti di altre categorie è in programma sabato (31 ottobre) alle 18,15 in piazza degli Alpini di fronte al comune.

“Sarà una manifestazione apartitica – dicono gli organizzatori – che si svolgerà nel rispetto delle regole del distanziamento e con le mascherine. Il nostro scopo è quello di far capire le ragioni degli effetti catastrofici che questo nuovo decreto ma non solo sulle nostre attività ma anche a tutte le filiere collegate”.

“Ci è stato chiesto di sanificare, di ridurre spazi, di controllare e lavorare in condizioni non ottimali. Dopo aver fatto tutto ciò che è stato richiesto adesso ci viene detto che non possiamo lavorare. Nessuno di noi – concludono gli organizzatori-  pensa che questo virus non esista ma non si può morire di fame per non morire di virus“.

L’appuntamento per tutti i cittadini che volessero partecipare è per sabato (31 ottobre) alle 18:m15 in piazza degli Alpini a Massarosa, “per ribadire il concetto fondamentale sancito dall’articolo 1 della nostra Costituzione. L’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.