Dissesto a Massarosa, mozione dell’opposizione per pagare i creditori

I consiglieri di minoranza pronti a integrare gli esposti già presentati

Una mozione per pagare i creditori al 100% attraverso la vendita delle quote di Toscana Energia.

La presentaranno nei prossimi giorni i consiglieri dell’opposizione di Massarosa Simona Barsotti, Damasco Rosi, Stefano Natali, Francesco Mauro e Silvano Simonetti.

“Quanto ai due milioni chiesti al comune – precisano i consiglieri –  invitiamo il  sindaco a porre fine alla sua scandalosa inerzia come presidente di Cav e a portare a casa soldi bell’e pronti. Per il resto Coluccini può vaneggiare coi numeri quanto vuole: la delibera dell’ Osl ha smentito anni di fantasiose narrazioni”.

“Capiamo l’imbarazzo in maggioranza,  visto che la Lega si trova a decidere fra massacrare le imprese e i lavoratori o smentire un anno e mezzo di rovinoso operato – aggiungono -. Noi ci permettiamo di ricordare ai consiglieri di maggioranza di approfondire bene ciò che votano.  Perché noi di sicuro integreremo gli esposti già presentati da mesi alla procura della repubblica e alla procura della corte dei conti.  E ci permettiamo di invitare i creditori del comune a fare altrettanto e  ad intraprendere azioni legali verso le scelte di un’amministrazione che vuole tagliare 6.5 milioni alle imprese per non utilizzare,  con assurdi pretesti,  risorse di cui ha la piena disponibilità”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.