Vigili urbani aggrediti a Forte dei Marmi, la solidarietà del sindacato Uil Fpl

Il segretario: "La frustrazione dovuta alle restrizioni Covid non può assolutamente degenerare in questi comportamenti che condanniamo con fermezza".

Sulla vicenda dei vigili urbani aggrediti a Forte dei Marmi è il sindacato Uil Fpl a intervenire, dando solidarietà agli agenti.

Troppi casi negli ultimi giorni. Succede sempre più spesso anche in ambito sanitario –  spiega il segretario Pietro Casciani – Dopo il caso di Lucca, la folla ha sfogato la rabbia sui vigili in servizio solo perché avevano chiesto a dei ragazzi di mettersi la mascherine, come previsto dalla normativa. Una vera aggressione verbale denunciata dal sindaco Bruno Murzi”.

“Purtroppo – aggiunge il sindacalista – gli episodi di violenza, fisica o verbale, a danno del personale degli enti pubblici si stanno moltiplicando in questi giorni e speriamo davvero che non sfocino in qualcosa di peggio. Succede in ambito sanitario ma non mancano spiacevoli episodi come questo nei confronti della Municipale e di tutte le forze dell’ordine che fanno solo rispettare la legge e le norme del buon senso”.

“La frustrazione – conclude – dovuta alle restrizioni Covid non può assolutamente degenerare in questi comportamenti che condanniamo con fermezza”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.