A Forte dei Marmi un accordo con i sindacati a tutela delle fasce deboli

Il procollo è stato siglato questa mattina in Comune per supportare economicamente le famiglie e le attività in difficoltà.

Un accordo a favore della popolazione a basso reddito.

E’ stato siglato tra il comune di Forte dei Marmi e Cgil, Cisl e Uil della Versilia, unitamente alle rappresentanze sindacali dei pensionati Spi, Fnp e Uilp comunali e provinciali.

L’assessore alle finanze Andrea Mazzoni e l’assessore alle politiche sociali e salute, Simona Seveso hanno ribadito l’impegno irrinunciabile ad una politica attenta alle necessità delle fasce sociali più svantaggiate nonché delle persone anziane, confermando il metodo della concertazione e della contrattazione come strumento fondamentale nel rapporto tra parti sociali ed istituzioni.

Le organizzazioni sindacali hanno sottolineato il loro particolare apprezzamento verso le varie misure di sostegno relative all’emergenza Covid adottate dall’amministrazione comunale che hanno consentito e consentiranno di supportare economicamente le famiglie e le attività in difficoltà.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.