Forte dei Marmi piange la scomparsa di Patrizia Vecoli

Il cordoglio del sindaco e dell'amministrazione per la scomparsa dell'impiegata comunale

Forte dei Marmi piange la scomparsa di Patrizia Vecoli.

Il sindaco Bruno Murzi, l’amministrazione comunale e la cittadinanza tutta piangono la scomparsa di Patrizia Vecoli e si uniscono al dolore del marito Angelo Lenzoni.

Patrizia, impiegata comunale nel settore edilizia si è dovuta arrendere dopo una lunga malattia. Attiva da una decina d’anni allo sportello dell’edilizia, si era fatta ben volere da tutti, in particolar modo dai colleghi e dai professionisti per la sua disponibilità ed efficienza.

I colleghi tutti esprimono grande dolore ricordandola amorevolmente, evidenziando la bontà del suo carattere. Patrizia era una entusiasta, amante degli animali e delle persone tanto da essere stata, finché la malattia glielo hai permesso, volontaria molto attiva nella Misericordia di Pietrasanta, cittadina dove abitava nell’ultimo periodo.

Ma senza dubbio era Angelo, il marito, il fulcro della vita di Patrizia e lui per lei. Il pensiero di tutti va, oltre che al suo ricordo, proprio a lui che l’ha accudita incondizionatamente e amorevolmente fino all’ultimo momento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.