Un nuovo mezzo per la Croce Verde di Viareggio: sottoscrizione pubblica per acquistarlo

Le donazioni se fatte con assegno o bonifico sono deducibili dalla dichiarazione dei redditi

Un nuovo mezzo della Croce Verde di Viareggio.

“Chiudono i negozi, chiudono parte delle scuole, chiudono tante attività e ci chiudiamo in casa per contrastare, bloccare, respingere la diffusione di un virus. Uno sforzo collettivo che non ha confini e che sopportiamo con responsabilità, coraggio ed una grande forza – spiegano il presidente ed il consiglio direttivo della Croce Verde viareggina – Una situazione difficile, un momento delicato durante il quale emergono, nettamente, i valori e l’importanza della solidarietà, dell’altruismo, delle risposte alle domande di aiuto e di bisogno. A questo dobbiamo aprirci, in una città aperta come la nostra che, nei momenti davvero complicati, ha sempre dimostrato una generosità ed una partecipazione collettiva di cui andare orgogliosi”.

Ed è a questa bella anima che la Croce Verde si appella, ancora una volta, lanciando una sottoscrizione pubblica per l’acquisto di un mezzo attrezzato al trasporto assistito.

“Uno strumento necessario – precisano – a seguito dei cambiamenti generati dalle norme anti Covid, per soddisfare le esigenze di persone con difficoltà motorie, che hanno bisogno di terapie, visite domiciliari, percorsi di riabilitazione e molto altro ancora”.

Il mezzo, che si andrà ad aggiungere agli altri 5 attualmente impiegati in tanti e tanti servizi quotidiani, ha un costo di 28mila euro.

“Una cifra – concludono dalla Croce Verde – che cercheremo di coprire grazie al coinvolgimento di enti ed associazioni, ma soprattutto, forti di quella sensibilità che, soci e non, hanno sempre riservato alla Croce Verde e, di conseguenza, a tutta la nostra città”.

Sostenere questo impegno è possibile attraverso un bonifico (Iban IT58T0503424873000000308317 – casuale: Città Aperta), oppure con donazioni da effettuare presso la sede di Corso Garibaldi, in orario di ufficio. Donazioni che, se prodotte con assegno o bonifico, sono deducibili dalla dichiarazione dei redditi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.