Contro la violenza alle donne, le caserme dell’Arma di Viareggio e Querceta si illuminano di arancione

Una iniziativa volta ad “accendere” l’attenzione direttamente sulla rete volta all’assistenza delle vittime e sui luoghi deputati a proteggerle e ad accoglierle

Violenza alle donne, domani (25 novembre) anche l’Arma dei carabinieri aderisce a Orange the World e le caserme di Viareggio e Querceta si illumineranno di arancione.

Per dire no alla violenza contro le donne, il Soroptimist International d’Italia sosterrà la campagna internazionale Orange the World promossa da UnWomen e dalla federazione europea del Soroptimist: dal 25 novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza, al 10 dicembre, giornata internazionale per i diritti umani, partiranno i 16 giorni di attivismo per realizzare iniziative ed azioni di sensibilizzazione utilizzando in tutta la comunicazione il colore arancione, simbolo di un futuro senza violenza di genere.

Per questo, il Soroptimist International e l’arma dei carabinieri hanno scelto di proporre una iniziativa volta ad “accendere” l’attenzione direttamente sulla rete volta all’assistenza delle vittime e sui luoghi deputati a proteggerle e ad accoglierle per un percorso di autonomia dai loro maltrattanti: le stanze tutte per se, realizzate nella caserme dei carabinieri (frutto del protocollo d’intesa firmato dall’Arma dei carabinieri e dall’unione italiana Soroptimist: ad oggi ben 170 stanze in tutta Italia), sono tra i luoghi che durante la pandemia hanno sempre continuato a contrastare la violenza e ad offrire un porto sicuro con interventi di contrasto e prevenzione.

Per questo motivo, le caserme dei Carabinieri di Viareggio e di Querceta, ove sono presenti le “stanze tutte per se” per la Versilia, saranno simbolicamente illuminate di arancione.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.