Yare 2020 al via nel format digitale

Tra i comandanti ospiti è stata confermata la partecipazione di professionisti al timone di yacht tra i 30 e i 60 metri, in maggioranza esteri

Più informazioni su

Al via domani (26 novembre) nel format digitale Yare 2020 (Yachting Aftersales and Refit Experience) con la due giorni del The Superyacht Captains’ Forum per poi coinvolgere imprese e comandanti nelle sessioni B2C meet the Captain, l’agenda di meeting di Yare.

L’evento potenzia in questa edizione anche il format legato agli incontri tra comandanti e imprese, che avverranno direttamente online sulla app di Yare durante quattro giorni nel mese di dicembre (dal 3 al 10).

L’esclusiva caratteristica di Yare è quella di facilitare e rendere produttivo l’incontro tra aziende di prodotti e servizi e gli utenti finali che appartengono all’area tecnica e decisionale del refitting come i comandanti, gli yacht manager ed i rappresentanti degli armatori: un pubblico altamente qualificato e professionale, con elevata capacità di decisione e di acquisto.

Il cambiamento fa parte delle sfide che le imprese devono affrontare nel loro percorso e, anche in questa difficile congiuntura, molte aziende hanno accettato di prendere parte ad un evento completamente digitale. YARE si conferma appuntamento strategico per i cantieri leaders a livello internazionale per quanto riguarda refit e nuove costruzioni con l’adesione, tra gli altri, di Rossinavi, Lusben, Overmarine, Tankoa, Rosetti Superyachts, Fabiani, Gin Superyacht, Lürssen e Monaco Marine. Molto interessante la partecipazione di aziende che da anni investono e realizzano soluzioni “green”, elemento di criticità per tutte le attività marittime, e che riguarda vari comparti produttivi: sono per citare due esempi Exilator e Lateral Naval Architects. La rilevanza degli adempimenti normativi da parte dei comandanti e delle imbarcazioni richiama la partecipazione attiva di soggetti quali Rina, ABS, SOS Yachting, Panthaenius che rappresentano aree di intervento diverse e necessarie per la navigazione. Confermata la presenza dei marina localizzati nell’area orientale del Mediterraneo, come West Istanbul Marina e Porto Montenegro e l’interesse costante di realtà leader operative e tecniche del settore painting, come Jotun e Boero Yacht Coatings, oltre che una lunga serie di aziende dedicate alla fornitura e al design con le nuove adesioni di Miele Marine, Philips, Vulkan, Bio UvGroup, oltre che le conferme di Yacht Italia e Razeto&Casareto. La versione digitale di YARE consente, in questa decima edizione, di raggiungere aziende e soggetti localizzati in tutto il mondo, dai comandanti alle associazioni di area americana a quelle dell’area asiatico-pacifica.

Per quanto riguarda i comandanti ospiti, è stata confermata la partecipazione di professionisti al timone di yacht tra i 30 e i 60 metri, in maggioranza esteri (con 13 nazionalità rappresentate tra cui greca, turca, inglese, francese, libanese e russa). Sono 53 i cantieri navali rappresentati dai comandanti di grandi barche e gioielli del mare con una prevalenza di yacht armatoriali, ma una presenza interessante di yacht charter.

Tra coloro che hanno aderito all’appuntamento, il comandante del Giga yacht Luna di 115 metri costruito da Lloyd Werft in Germania nel cantiere navale di Bremerhaven nel 2010 con interni progettati da Donald Starkey, È una imbarcazione all’apice del lusso e dello spirito di avventura: un custom expedition motor yacht che può ospitare fino a 18 persone. Presente anche il comandante del S/Y Seven (60 metri) realizzato da Perini Navi nel 2018, su progetto dell’architetto navale R.Holland e interior design italiano, vincitore del premio per i sistemi di illuminazione. Altro yacht da segnalare, l’Afthonia V yacht a motore , costruito dal cantiere De Waal nel 1975 e già refittato una volta nel 2014; il superyacht Kaiser, imponente imbarcazione di 60 metri del 2011 del cantiere Abeking & Rasmussen, design esterno di Donald Starkey Designs e interni di Bannenberg & Rowell Design. A Yare, partecipano anche il comandante dell’Ohana, sailing yacht dei cantieri Fitzroy Yachts in alluminio di 50 metri varato nel 2012, già oggetto di un intenso refit nel 2017 e quello del gigante Nirvana, 88,5 metri di Ocean CO. Varato nel 2012 è sicuramente uno dei migliori al mondo con progettazione interna ed esterna di Sam Sorgiovanni, architetto navale: sei ponti, ascensore centrale, master suite di 150 mq. sono solo alcune delle caratteristiche dell’imbarcazione oltre alle prestazioni di crociera. Presente anche il comandante del Seanna di 56,39 metri costruito nel 2001 da Delta Marine e ristrutturato nel 2014 con interni e esterni progettati da Glade Johnson Design. Ultimi, ma non ultimi, l’SS Delphine e il suo comandante. Uno yacht a vapore, tra i più antichi e lussuosi al mondo costruito nel 1921 dall’armatore Horace Dodge, co-fondatore di Dodge Brothers: 79 metri con 12 suite di lusso, ha ospitato famosi personaggi del jet set internazionale e, pare, figure storiche come Winston Churchill e Franklin D. Roosevelt, che sul Delphine sembra si siano incontrati per preparare la Conferenza di Yalta.

Quest’anno è previsto un premio speciale dedicato al riconoscimento della professionalità dei comandanti, il Rina Captains Awards, con cui verranno premiati i comandanti in base ad una selezione sulla formazione e sulle competenze tecniche specifiche (materie internazionali statutarie di classe e bandiera, quadro normativo internazionale). I comandanti vincitori saranno selezionati da una giuria composta da rappresentanti di Sybass, Yare e da Rina, società di classificazione tra le più importanti al mondo che ha promosso e organizzato il premio. La cerimonia di consegna dei riconoscimenti sarà on line il 27 novembre.

Yare ospita anche il contest “Passarelle Pitch” in cui le imprese si sfidano presentando i loro progetti più innovativi

Yare è sponsorizzato da Rina, Jotun, Boero, Rossinavi, Lusben, Overmarine, Porto Montenegro, Miele Marine, Fabiani Yachts e da un nutrito gruppo di imprese internazionali.

È supportato dal distretto tecnologico per la nautica e la portualità toscana, camera di commercio Lucca, Lucca Promos, The Lands of Giacomo Puccini.

Gode del patrocinio di Sybass, Iss, Pya, Confindustria Nautica, Apsa, Ecpy, Italian Yachtmasters, Sezione Yacht Federagenti Italia e delle istituzioni locali Comune Viareggio, Comune di Lucca e Provincia Lucca. Media partner internazionale: The Superyacht Group. Mediapartner: The Boat Show, Nautica Report, Superyacht Radio, The World of Yachts, Superyacht Digest e Yachting Pages.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.