A Forte dei Marmi 200mila euro alle imprese penalizzate dal Covid

L'assessore al bilancio: "Uno sforzo notevole per un ente pubblico, non è stato facile"

Ducentomila euro alle imprese penalizzate dal Covid.

Raggiunge un milione e duecentocinquantamila euro la quota che l’amministrazione comunale di Forte dei Marmi, dall’inizio dell’emergenza Covid ad oggi ha stanziato a beneficio della comunità

Una cifra importante a cui si è arrivati, tra contributi, esenzioni e riduzioni tasse: “Uno sforzo notevole per un ente pubblico, non è stato facile – sottolinea Andrea Mazzoni, assessore al bilancio – soprattutto nella prima fase del Covid, quando non erano ancora state determinate le misure economiche governative, ed essendo noi per primi penalizzati dal lockdown e dalle minori entrate era difficile fare delle previsioni. Con prudenza, ma sempre con l’obiettivo di supportare i nostri cittadini, abbiamo pianificato intervento dopo intervento, cercando di non lasciare indietro nessuno. Oggi possiamo annunciare di aver “coperto” con un contributo anche 150 aziende del territorio che a breve riceveranno 350, 900, 1.848 euro ciascuna, a seconda della fascia di inserimento, determinata dal punteggio ricevuto. L’amministrazione ha cercato di individuare punteggi che consentissero di erogare contributi maggiori alle attività più penalizzate dal Covid. A questo proposito a beneficiare del maggior contributo saranno le imprese che, oltre a far parte delle attività più penalizzate (bar, ristoranti, alberghi, attività artigianali, negozi di vicinato), corrispondono un canone di affitto in quanto non proprietari del fondo”.

L’elenco delle attività premiate verrà pubblicato sul sito del comune a breve in modo che ogni azienda possa prendere atto del contributo ad essa erogata. Le somme verranno erogate in tempi brevi con bonifico da parte del Comune di Forte dei Marmi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.