Disservizi alla rete fissa a Camaiore, il sindaco scrive a Tim e a prefettura

Problemi in molte frazioni sia alle utenze private sia alle imprese

Disservizi alla rete fissa e il sindaco di Camaiore Alessandro Del Dotto scrive a Tim e alla prefettura per segnalare la situazione che stanno vivendo sia le famiglie che le imprese delle frazioni  di Valpromaro, Migliano, Santa Maria Albiano, Orbicciano e Fibbialla, alle prese da molti giorni con problemi telefonici

“Un disservizio grave, che non si risolve malgrado le continue segnalazioni e solleciti dei cittadini – spiega il primo cittadino -. A oltre una settimana dal presentarsi dell’interruzione, permangono isolate numerose utenze private, l’ufficio postale, il poliambulatorio, diverse attività commerciali, che in un momento di così acuta emergenza e nella necessità di dover limitare spostamenti e contatti, si trovano a non poter contare su un servizio essenziale come il telefono.  Essenziale una volta di più proprio nei paesi sopra ricordati, per i quali la linea fissa rappresenta l’unica reale possibilità di collegamento telefonico, dal momento che il segnale mobile non garantisce una copertura sufficiente”.

Il sindaco chiede inoltre la risoluzione immediata del guasto e la possibilità di valutare forme di storno delle scadenze tariffarie, vista l’impossibilità impossibilità per l’utenza di usufruire del servizio insostituibile per un periodo così lungo e in una contingenza tanto particolare.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.