Delitto di Halloween, domani l’udienza in Cassazione per i due maggiorenni

Federico Bianchi e Alessio Fialdini sono stati condannati sia in primo grado a Lucca che in corte d'appello a Firenze per la morte di Manuele Iacconi in Darsena a Viareggio

Delitto di Halloween, domani (4 dicembre) l’ultimo atto in Cassazione a Roma per i due maggiorenni, Federico Bianchi e Alessio Fialdini.

I due giovani, finiti alla sbarra per l’aggressione e il pestaggio che portò alla morte di Manuele Iacconi, preso a colpi di casco sulla via Coppino, in Darsena a Viareggio, la notte del 31 ottobre 2014, furono entrambi condannati sia in primo grado a Lucca che in corte d’appello a Firenze rispettivamente a 18 e 15 anni e 8 mesi.

Manuele Iacconi, pestato a sangue, morì dopo un mese di agonia all’ospedale di Livorno.

Se la Suprema Corte respingerà i loro ricorsi e confermerà le condanne, per i due si apriranno le porte del carcere .

“Domani è un giorno importante, una data tanto attesa da tutti noi – scrivono gli amici di Manuele Iacconi su Facebook – Restiamo uniti nella speranza che almeno la giustizia condanni la ferocia insensata e inumana del folle gesto compiuto quella maledetta notte. Sono già passati 6 anni, sembrano tanti, in realtà sono pochi. Manu non sembra mai andato via”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.