Buoni spesa a Massarosa, l’opposizione: “Terremo gli occhi aperti per evitare diseguaglianze”

Rosi e Barsotti: "Abbiano chiesto alla maggioranza il coinvolgimento nelle scelte e nella gestione della crisi, ma non abbiamo avuto risposte"

Buoni spesa per le famiglie l’opposizione interviene sui soldi arrivati anche nel comune di Massarosa.

“Come già avvenuto nei mesi scorsi il governo ha inviato 400 milioni di euro ai comuni italiani per sostenere le famiglie in difficoltà attraverso la distribuzione di buoni spesa. A Massarosa sono arrivati ulteriori 152mila euro che sommati ai fondi precedenti fanno circa 300mila euro per le famiglie massarosesi che, a causa della pandemia, si trovano ad affrontare maggiori criticità – così intervengono Damasco Rosi e Simona Barsotti, capogruppo e consigliera del Partito Democratico di Massarosa, sui fondi che il governo destina a Massarosa per l’emergenza alimentare.

“Ogni comune – proseguono – dovrà individuare la miglior procedura per provvedere alla distribuzione dei pacchi alimentari alle persone/famiglie in stato di bisogno, scegliendo criteri equi, senza creare disparità di trattamento tra i potenziali destinatari evitando che qualcuno che ne ha diritto ne resti privo”.

“Abbiano chiesto alla maggioranza – continuano i democratici – il coinvolgimento nelle scelte e nella gestione della crisi, su ogni fronte, lo abbiamo chiesto in occasione della prima ondata epidemica e in questa seconda, senza però avere nessuna risposta. Se ci faranno partecipi daremo sicuramente il nostro contributo di idee, se non lo faranno vigileremo comunque affinché tutto proceda nel migliori dei modi e non mancheremo certo di segnalare eventuali criticità”.

“Purtroppo – concludono Rosi e Barsotti – quello che in questi giorni sta avvenendo con la distribuzione delle 112mila 500  mascherine inviate dalla regione Toscana, la confusione, le disuguaglianze e il malcontento tra la popolazione creati dall’amministrazione comunale non ci fa stare tranquilli. Noi in ogni caso terremo gli occhi aperti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.