Strage di Viareggio, slitta il verdetto: la sentenza della Cassazione prevista per anno nuovo

Da quanto riferito dai familiari delle vittime domani la suprema corte non entrerà in camera di consiglio

Slitta la sentenza per il processo in Cassazione della strage di Viareggio: domani (5 dicembre) è fissata l’ ultima udienza, nella quale parleranno gli ultimi cinque legali della difesa, tra cui l’avvocato Armando D’Apote per l’ex ad di Fs Mauro Moretti, condannato sia in primo grado a Lucca che in corte d’appello a Firenze a 7 anni di reclusione.

Da quanto appreso dai legali delle parti offese, i familiari delle 32 vittime che nella strage del ferroviaria del 29 giugno 2009 hanno persero la vita, riuniti nell’associazione Il Mondo che Vorrei, il collegio della quarta sezione penale della suprema corte, presieduto da Giacomo Fumu, non entrerà in camera di consiglio. Dunque niente verdetto, che potrebbe slittare ad anno nuovo, tra l’8 e il 15 gennaio

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.