Emergenza Covid, a Viareggio al via la distribuzione della spesa

70mila euro in generi alimentari per le famiglie in difficoltà

Emergenza Covid, a Viareggio al via la distribuzione della spesa: 70mila euro in generi alimentari per le famiglie in difficoltà.

Parte in questi giorni la consegna delle spese e dei generi alimentari destinati alle famiglie in condizioni socio-economiche difficoltose a causa dell’emergenza sanitaria dovuta alla pandemia da Covid-19. In tutto circa 70mila euro, risorse che l’amministrazione comunale ha deciso di distribuire tramite le associazioni Il Germoglio Onlus, Arcidiocesi Lucca – Ufficio Caritas e l’associazione Protezione Civile Città di Viareggio.

“Abbiamo considerato la necessità di ampliare quanto più possibile la distribuzione coinvolgendo le associazioni che sul territorio da sempre si occupano di consegna di pacchetti alimentari e di beni di prima necessità – commenta l’assessore al Welfare Federica Maineri –: un’azione importante, che mette in primo piano il volontariato, così importante nella nostra città, ma anche le necessità di chi più di altri sta subendo le conseguenze della pandemia”.

Come si ricorderà il fondo di solidarietà alimentare, aveva assegnato al Comune di Viareggio un totale di 333mila338,62 euro da utilizzare in buoni spesa/voucher a sostegno dei nuclei familiari più esposti agli effetti economici, derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid 19, e per quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali. Il residuo rimasto, dopo aver selezionato gli aventi diritto ed evaso tutte le richieste ricevute, è stato di 62mila 500 euro.

A questi si vanno ad aggiungere 50 carte prepagate Esselunga, per un valore complessivo di 5mila euro, donate al Comune di Viareggio dall’Associazione SLB for Others Onlus.

Nei prossimi giorni i volontari procederanno all’acquisto e susseguente distribuzione di pacchetti alimentari a nuclei fragili: “Per avere la spesa – precisa l’assessore – ci può rivolgere direttamente alle associazioni oppure al segretariato sociale del Comune. E’ importante sottolineare che tutte le richieste saranno valutate e le utenze verificate. Ci tengo a ringraziare tutte le altre associazioni di volontariato: Croce Verde, Misericordia, Croce Rossa, Auser. Tutte si tanno impegnando sul territorio, alcune anche per la distribuzione delle mascherine, e saranno presto coinvolte anche nella consegna dei buoni spesa. Sono infatti arrivate le risorse del governo – conclude Maineri -, stiamo predisponendo il bando che uscirà a giorni e una volta pubblicato i cittadini potranno partecipare, far valere i propri requisiti e ricevere i buoni spesa”.

Resta attivo il fondo comunale di solidarietà Viareggio nel cuore, con un conto corrente dedicato all’emergenza Coronavirus: chiunque, cittadini o imprese, che volessero fare donazioni, possono farlo, tramite bonifico sul conto corrente Intesa San Paolo IT56P0306924888100000300015 intestato al Comune di Viareggio – emergenza Corona Virus, causale “emergenza corona virus”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.